Sanità

giu262018

Acquisto farmacie, Tar: soggetto pubblico non può acquisire farmacia privata

Acquisto farmacie, Tar: soggetto pubblico non può acquisire farmacia privata
Il Tar del Veneto ha dichiarato illegittimo l'acquisto di una farmacia privata, avvenuto nel 2009, da parte di un soggetto pubblico quale è l'Agec, l'azienda comunale che gestisce le farmacie pubbliche veronesi. La sentenza (n. 633/2018) arriva a distanza di 10 anni ma, sottolineano Federfarma Verona e Ordine dei Farmacisti della provincia di Verona che avevano allora fatto ricorso insieme ad altri farmacisti, è importante «ripristinare un principio di legalità violata» ed è questa motivazione che li ha spinti a intervenire rivolgendosi al tribunale amministrativo.

All'epoca dei fatti, riporta la sentenza, l'Agec rilevò dagli eredi del titolare la farmacia e, di fatto il Comune ne acquisì la titolarità e l'azienda comunale ne rilevò la gestione. Con questa sentenza, scrivono le rappresentanze di categoria, il Tribunale Amministrativo «ha stabilito per la prima volta due principi fondamentali: l'impossibilità di acquisto da parte di un soggetto pubblico di una farmacia privata e il fatto che la titolarità di una farmacia non possa essere dissociata dalla proprietà. Si tratta di principi, per quanto apparentemente ovvii, affermati da un Tribunale per la prima volta e molto importanti sia per la questione che ha riguardato la farmacia oggetto di procedimento che in generale. Sugli effetti conseguenti all'applicazione di detti principi Federfarma Verona e Ordine dei farmacisti non hanno alcuna facoltà decisionale e rimangono ora in attesa delle decisioni che verranno prese dagli organi competenti.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO