Sanità

nov142016

Aderenza terapeutica, sindacato: avviare richiesta a Regioni di erogazione fondi 2016

Aderenza terapeutica, sindacato: avviare richiesta a Regioni di erogazione fondi 2016
Le Federfarma regionali sono invitate a contattare gli assessorati alla Salute per concordare le modalità di erogazione delle somme previste dal riparto dello stanziamento di 1 milione di euro, ufficializzato da un decreto del ministero della Salute, destinato al finanziamento di progetti per l'aderenza terapeutica nei pazienti affetti da asma. A ricordarlo è il bollettino di Federfarma che ricorda alle rappresentanze locali che il finanziamento è previsto «ovviamente, nel caso in cui siano state attivate sul territorio di riferimento iniziative sperimentali di assistenza e monitoraggio rivolte ai pazienti affetti da asma». Il finanziamento, lo si ricorda, è stato disposto nella legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208 - art. 1, commi 571-572-573) per finanziare «la prima applicazione da parte delle farmacie del servizio di revisione dell'uso dei medicinali (Medicine use reviews) finalizzato in via sperimentale ad assicurare l'aderenza farmacologica alle terapie con conseguente riduzione dei costi per le spese sanitarie relativi ai pazienti affetti da asma».

Ora, nel Decreto della Direzione generale dei dispositivi medici e del servizio farmaceutico del ministero della Salute, firmato dal direttore generale Marcella Marletta, si autorizza la spesa per l'anno finanziario corrente secondo la tabella (capitolo 3439) delle somme suddivise tra Regioni e Province autonome in proporzione alla popolazione residente. Somme che vanno dai 164.500 euro destinati alla Lombardia ai 96.900 euro al Lazio fino ai 2.100 euro della Val D'Aosta. Federfarma ricorda, inoltre, a chi non abbia ancora avviati programmi di questo tipo che è «ai nastri di partenza la piattaforma DottorFarma, realizzata in partnership con Promofarma proprio per supportare le farmacie in progetti di aderenza alle terapie». «Progetti di questo tipo» conclude la Federazione «comportano la necessità di definire in modo adeguato gli obiettivi di carattere sanitario legati alla specificità del territorio locale, e di affrontare correttamente i problemi di privacy derivanti dal trattamento di dati sensibili dei pazienti coinvolti. Allo scopo, Federfarma sta predisponendo una griglia che potrà essere di orientamento alla progettualità delle organizzazioni regionali».


Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO