FARMACI E DINTORNI

dic12010

Aifa comunica su sicurezza di bevacizumab e sunitinib

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha pubblicato nuove e importanti informazioni di sicurezza, rispettivamente, su bevacizumab e sunitinib. Per entrambi i farmaci, si segnalano casi di osteonecrosi della mascella nei pazienti oncologici in trattamento che, nella grande maggioranza, avevano ricevuto precedentemente o contemporaneamente un trattamento con bifosfonati per via endovenosa. I due farmaci vanno considerati un fattore di rischio aggiuntivo per lo sviluppo della patologia e il rischio va considerato, in particolare, quando è somministrato contemporaneamente o in sequenza con bisfosfonati. Secondo la nota informativa, prima del trattamento con bevacizumab o sunitinib, vanno considerate una valutazione odontoiatrica e un’appropriata prevenzione odontoiatrica. Se possibile, le procedure odontoiatriche invasive devono essere evitate nei pazienti che hanno ricevuto precedentemente o che sono in trattamento con bifosfonati per via endovenosa. Notizie più esaustive e le raccomandazioni per gli operatori sanitari sono contenute nella Nota informativa importante.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO