Benessere

ott82013

Aifa e Bmj concordano: l’attività fisica equivale ai farmaci

anziani spiaggia

Esercizio fisico contro farmaci: non è certo una contrapposizione, perché possono svolgere un’azione sinergica, ma quanto a efficacia il primo può addirittura prevalere sui secondi. Si parla in questo caso di pazienti con problemi cardiaci e a presentare dati autorevoli in proposito è il British medical journal, sulla scorta di una revisione sistematica degli studi pubblicati nella letteratura scientifica. Se ne sono incaricati i ricercatori inglesi della London school of economics e americani delle università di Harvard e di Stanford, che hanno effettuato una meta-analisi di 305 studi che complessivamente hanno preso in esame 340 mila persone. Hanno fatto parte del campione pazienti con patologie come ictus, scompenso cardiaco e diabete: sottoposti a trattamenti farmacologici oppure impegnati in programmi di attività fisica, hanno ottenuto una riduzione mortalità del tutto simile o,come si dice in statistica, “senza differenze significative”. Se nello scompenso cardiaco l’assunzione di diuretici ha comportato un’efficacia superiore, per l’ictus l’esercizio fisico si è mostrato ancora più valido dei medicinali, tanto che gli autori dello studio hanno proposto di inserire l’attività fisica nell’elenco delle terapie. Ma l’attività fisica ha un effetto benefico che va oltre le patologie cardiache. Sull’argomento si è espresso recentemente il presidente dell'Agenzia italiana del farmaco Sergio Pecorelli che, intervenendo all’ottavo European sport medicine congress di Strasburgo ha dichiarato che ormai «i dati dimostrano che l'attività motoria quotidiana e continuativa a tutte le età permette non solo di conservare o di acquisire una buona forma fisica, ma soprattutto di mantenere una buona attività cerebrale, prevenendo il decadimento cognitivo». Anche i medici dovranno sempre più tenerne conto: «la prescrizione dell'attività fisica - ha riaffermato Pecorelli - deve essere considerata al pari di un medicinale e diventare uno stile di vita a tutti gli effetti».

Renato Torlaschi


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO