Sanità

mar12012

Anci Montagna, senza fondo garanzia penalizzate farmacie montane

L'avvenuta eliminazione, su evidente spinta lobbistica, del fondo di garanzia finanziato dalla categoria per garantire un reddito minimo ai farmacisti che avrebbero dovuto aprire nuovi esercizi nelle zone disagiate è una brutta notizia per la montagna» a sottolinearlo Enrico Borghi, presidente della Commissione Anci Montagna. «Ancora una volta» continua Borghi, commentando l'ultima versione del decreto liberalizzazioni varato dalla commissione industria del Senato «si sta andando verso una soluzione che privilegia le realtà più forti economicamente e demograficamente. Eppure le farmacie sono un servizio pubblico, oltre a svolgere una funzione di mercato. Chiediamo» conclude «di rimettere mano alla norma, affinché nel quadro delle nuove licenze si aprano spazi anche per quelle zone disagiate nelle quale nessuno rischia di investire».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO