Sanità

apr12015

Antibioticoresistenza, il piano Obama: entro il 2020 dimezzare l'incidenza

Antibioticoresistenza, il piano Obama: entro il 2020 dimezzare l'incidenza
L'amministrazione Obama ha emesso un dettagliato piano d'azione sull'antibiotico resistenza grazie al lavoro di una task force che si è costituita sei mesi fa, in seguito a un ordine emesso dallo stesso presidente statunitense. Il risultato è il National action plan for combating antibiotic-resistant bacteria, che verrà implementato nel corso dei prossimi cinque anni e sarà seguito da tutte le agenzie federali.
Le attese, riferite all'anno 2020, sono molto ambiziose: dimezzare l'incidenza di Clostridium difficile rispetto al 2011; ridurre del 60% le infezioni ospedaliere dovute alle Enterobacteriaceae resistenti ai carbapenemi e del 35% quelle causate dalle specie Pseudomonas multiresistenti. Per arrivare a tanto, il piano del governo ha stabilito cinque linee d'azione, che corrispondono ad altrettanti obiettivi. Il primo si propone di rallentare la comparsa di batteri resistenti e prevenire la diffusione delle infezioni, attraverso un utilizzo più consapevole degli antibiotici in ambito sanitario e nell'agricoltura. In secondo luogo, si rafforzerà la vigilanza secondo un approccio integrato, migliorando il rilevamento e il controllo della resistenza agli antibiotici. Si punta inoltre sulla ricerca, che dovrebbe portare allo sviluppo e all'uso di test diagnostici rapidi e innovativi, volti a migliorare l'appropriatezza delle prescrizioni. L'appello ai ricercatori riguarda anche lo sviluppo di nuovi antibiotici e trattamenti alternativi: questo comporta il sostegno e la semplificazione del processo di sviluppo dei farmaci e l'aumento del numero di farmaci candidati in tutte le fasi del ciclo di sviluppo. Infine, trattandosi di un problema globale, gli Usa si impegneranno per migliorare la collaborazione e capacità internazionale. L'investimento complessivo previsto è di un miliardo di dollari, non certo eccessivo per un problema che solo negli Stati Uniti è già causa di 23.000 morti e due milioni di malattie ogni anno.

Renato Torlaschi

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO