farmaci

dic302020

Antibotici, Rapporto Aifa 2019: consumo ancora eccessivo

Il dg Nicola Magrini: la debole contrazione d'uso verificatasi in Italia negli ultimi anni non è ancora sufficiente

Antibotici, Rapporto Aifa 2019: consumo ancora eccessivo
"L'antibioticoresistenza è una delle grandi emergenze sanitarie globali, un'acqua alta che in alcuni Paesi ha raggiunto livelli preoccupanti. L'Italia è ancora tra i maggiori utilizzatori di antibiotici in Europa e uno tra i Paesi con i dati peggiori per le resistenze a livello ospedaliero. I deboli segnali di contrazione d'uso degli ultimi anni non sono sufficienti. Per avere un impatto positivo sulle resistenze occorrono riduzioni drastiche dell'ordine del 50%. Per questo è necessario adottare un approccio più efficace rispetto al passato. L'Aifa ne è consapevole e costituirà un gruppo di lavoro ad hoc all'interno dell'unità di crisi per le emergenze".
Così il Direttore Generale dell'Aifa Nicola Magrini commenta il Rapporto Vaccini 2019, capitolo speciale della collana OsMed. Questi i punti salienti del Rapporto:

* Nel 2019 il consumodiantibiotici in Italia risulta invariato rispetto al 2018 (21,4 DDD/1000 ab die) e si conferma superiore alla media europea
* Si conferma unanotevole variabilità d'uso regionale con valori più elevati al Sud rispetto al Centro e al Nord Italia
* Le differenze d'uso riguardano il numero delle prescrizioni e la tipologia degli antibiotici prescritti (tipo di molecole; spettro ampio vs ristretto)
* La variabilità regionale e l'ampia oscillazione stagionale dei consumi suggeriscono un uso non sempre appropriato
* Si riduce ancora il consumo di fluorochinoloni ma permangono aree di inappropriatezza
* L'associazione amoxicillina/acido clavulanico è l'antibiotico più utilizzato. È probabile un sovra-utilizzo rispetto alla sola amoxicillina, particolarmenteevidentein ambitopediatrico
* Nel triennio 2016-2019 i consumiinassistenzaconvenzionata (antibiotici erogati dalle farmacie pubbliche eprivate) si sono ridotti del 5,8%, al di sotto dell'obiettivo auspicato dal Piano Nazionale Antibiotico-resistenza (PNCAR) per il 2020 (riduzione >10%)
* Nello stesso triennio il consumo ospedaliero è risultato in crescita, nonostante la lieve riduzione osservata nell'ultimo anno, mentre l'obiettivo PNCAR per il 2020 era una riduzione >5%

Il Rapporto è disponibile su https://www.aifa.gov.it/-/l-uso-degli-antibiotici-in-italia-rapporto-nazionale-anno-2019


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO