farmaci

set102019

Anticoagulante orale e Asa low-dose in Linee Guida Esc per sindromi coronariche croniche e diabete

Anticoagulante orale e Asa low-dose in Linee Guida Esc per sindromi coronariche croniche e diabete

Sindrome coronarica cronica e diabete con arteriopatia periferica, le nuove linee guida della European society of cardiology raccomandano rivaroxaban a dosaggio vascolare associato ad acido acetilsalicilico

Nelle nuove linee guida di pratica clinica sulla gestione del diabete e delle sindromi coronariche croniche, della European society of cardiology (Esc) recentemente pubblicate, rivaroxaban a dosaggio vascolare associato ad acido acetilsalicilico (Asa) a basso dosaggio è raccomandato nei pazienti con sindrome coronarica cronica (Ccs) e nei pazienti affetti da diabete con arteriopatia periferica degli arti inferiori (Lead). Le linee guida, si legge in una nota di Bayer, in particolare, raccomandano "una terapia composta da rivaroxaban a dosaggio 2,5 mg/BID associato ad Asa a basso dosaggio (100 mg/OD) per il trattamento di pazienti affetti da sindromi coronariche croniche (Ccs) con alto rischio di recidive e basso rischio di sanguinamenti. Inoltre, la Linea Guida Esc 2019 dedicata al trattamento del diabete, raccomanda il regime rivaroxaban più Asa anche nei pazienti affetti da diabete e arteriopatia periferica degli arti inferiori (Lead). La terapia combinata è ulteriormente raccomandata nei pazienti affetti da diabete e concomitante Ccs. Una nuova analisi dello studio Compass, pubblicata nel luglio di quest'anno sul Journal of the American College of Cardiology, ha dimostrato che i pazienti con Ccs e determinati fattori di rischio, possono beneficiare in particolar modo dell'azione combinata di rivaroxaban associato ad Asa". Tra le novità, le nuove Linee Guida apportano anche una modifica nella nomenclatura: da coronaropatia stabile a sindromi coronariche croniche (Ccs).

Con l'inclusione nelle Linee Guida ESC 2019, della raccomandazione sull'impiego di rivaroxaban abbinato ad Asa, «si compie un significativo passo in avanti nella gestione della Ccs e si aumentano le opportunità terapeutiche» commenta John Eikelboom, professore associato della Divisione di Ematologia & Tromboembolia del Dipartimento di Medicina della McMaster University (Canada) e primo Autore dello studio COMPASS. Le Linee Guida dell'ESC 2019 su Ccs e diabete sono le prime Linee Guida Internazionali che raccomandano rivaroxaban a dosaggio vascolare più ASA.
«Siamo soddisfatti nel rilevare che Esc ha riconosciuto i benefici della terapia combinata rivaroxaban 2,5 mg/BID associato ad ASA nei pazienti con Ccs, e che ha incluso questa terapia nelle Linee Guida 2019, aggiornate a distanza di soli due anni dalla pubblicazione dello studio COMPASS - ha dichiarato Michael Devoy, Direttore Medical Affairs & Pharmacovigilance della Divisione Pharmaceuticals e Chief Medical Officer di Bayer AG - Il dosaggio vascolare (rivaroxaban 2,5 mg/BID) associato ad ASA garantisce una nuova, grande opportunità di modificare la pratica clinica e garantire ai pazienti affetti da CAD e/o PAD una migliore terapia».
Le Linee Guida enfatizzano anche il ruolo cruciale di uno stile di vita sano, dei farmaci e di altre azioni preventive nella riduzione del rischio degli eventi cardiovascolari di natura ischemica e di mortalità associata.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO