Sanità

ott312017

Antinfluenzale con il contagocce in Piemonte: previsti piccoli quantitativi

Antinfluenzale con il contagocce in Piemonte: previsti piccoli quantitativi
Le farmacie sono pronte a partire per la nuova campagna antinfluenzale con la consegna delle scorte ai medici di famiglia dal 6 novembre, già dal 2 le potranno prenotare: «Crediamo non ci saranno problemi di approvvigionamento, ma il problema è per le tranche successive: 20 dosi sono piccoli quantitativi». Così Massimo Mana presidente di Federfarma Piemonte ricorda quale sarà, a breve, l'operatività delle farmacie territoriali regionali nella distribuzione dei vaccini ai medici di famiglia per le immunizzazioni dei pazienti a rischio e over 65. Mana è consapevole del fatto che quest'anno c'è qualche mugugno in più e i medici di famiglia verranno molto spesso a chiedere l'antinfluenzale per i pazienti in farmacia. Infatti il medico per avere le dosi successive di vaccino in farmacia dovrà aver dimostrato registrando i dati nel portale della Regione di avere adoperato almeno 80 delle cento dosi di vaccino disponibile, e di continuare le somministrazioni di volta in volta allo stesso ritmo. Rispetto alla possibilità data l'anno scorso di dilazionare i dati sulle immunizzazioni alla regione e di approvvigionarsi di quantitativi più alti nelle tranche successive, si tratta per i sindacati medici di un passo indietro.

«Per il primo approvvigionamento - dice Mana - non ci sono sostanziali cambiamenti rispetto al 2016, anno in cui è cambiata la disciplina (prima c'era l'approvvigionamento diretto all'Asl, ndr). Cento dosi di antinfluenzale erano disponibili per i medici allora e 100 lo saranno adesso. Il problema è per le tranche successive, sono piccoli quantitativi. Credo i mmg abbiano motivazioni comprensibili nel dire che 20 dosi alla volta sono poche e per chiedere di cambiare le cose in Assessorato. La Regione a quanto pare starebbe valutando di venire loro incontro. Noi siamo a disposizione fin da subito per rendere il più semplice possibile la procedura di consegna ai medici. E ribadiamo l'impegno della nostra categoria affinché quest'anno aumentino ancora i soggetti vaccinati. Che per inciso nel 2016 furono ben oltre 600 mila, il 4,5% in più del 2015».


Mauro Miserendino
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti Maria T., Penazzi E. - Reparto dermocosmetico. Guida all'estetica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO