farmaci

giu172016

Antipsicotici di seconda generazione: eventi avversi da conoscere

Antipsicotici di seconda generazione: eventi avversi da conoscere
Gli antipsicotici di seconda generazione (Sga) differiscono tra loro per profili di efficacia e di sicurezza nel trattamento di un primo episodio psicotico. È quanto risulta da una nuova revisione sistematica e meta-analisi presentata nel corso del meeting annuale della Society of clinical psychopharmacology (Ascp), a Scottsdale, in Arizona. «Non tutti i Sga sono stati sintetizzati in modo uguale» ha specificato Jianping Zhang del Zucker Hillside Hospital, Glen Oaks, di New York. «Hanno differenti profili di effetti collaterali in modo che quando noi trattiamo i pazienti dobbiamo considerare sia l'efficacia sia gli effetti collaterali e individualizzare il trattamento per ogni paziente» ha specificato.

I ricercatori hanno condotto una meta-analisi di 20 studi randomizzati di confronto testa a testa sull'uso di Sga nel trattamento del primo episodio di psicosi che sono stati pubblicati a partire fino al 31 ottobre del 2015. L'outcome primario era costituito dai cambiamenti psicopatologici totali, dal tasso di risposta e da tutte le cause di interruzione del trattamento. La meta-analisi ha incluso 2.995 pazienti e ha confrontato i seguenti antipsicotici: olanzapina, risperidone, quetiapina, ziprasidone e aripiprazolo. Olanzapina e risperidone sono risultati significativamente migliori di quetiapina per la riduzione totale dei sintomi dei sintomi (P< inferiore 0,05 per entrambi). Non si sono rilevate differenze significative nei tassi di risposta e nei tassi di interruzione per tutte le cause con qualsiasi antipsicotico. Olanzapina e risperidone hanno costantemente ottenuto risultati migliori di quetiapina mentre aripiprazolo è stato leggermente migliore nel ridurre i sintomi negativi, ha detto Zhanjiang. «Noi dobbiamo davvero considerare gli effetti collaterali di questo differenti farmaci» ha aggiunto. «Per esempio nonostante olanzapina sia probabilmente uno dei più efficaci antipsicotici sia nei pazienti cronici sia nei pazienti con primo episodio psicotico, esso determina tremendi aumenti di peso corporeo, pertanto non raccomandiamo solitamente l'uso di olanzapina come trattamento di prima linea perché ha delle conseguenze metaboliche rilevanti. Nel nostro ospedale la prassi è quella di iniziare con risperidone, nonostante sintomi extrapiramidale possano essere piuttosto negativi, inoltre è economico essendo un farmaco generico da molti anni perché efficace con effetti collaterali relativamente benigni, nonostante i sintomi extrapiramidale possono essere a alquanto negativi, inoltre è economico in quanto è stato genericato già da molti anni, ha detto Zhanjiang.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi