farmaci

giu42014

Antitumorali, antinfiammatori, analgesici: nuove opzioni in Eu e Usa

farmaci capsule marchio

La Commissione europea ha autorizzato una nuova indicazione per l’inibitore orale multichinasico sorafenib (Nexavar di Bayer HealthCare e Onyx Pharmaceuticals, Inc., società del gruppo Amgen):  il trattamento dei pazienti con tumore differenziato della tiroide (papillare/follicolare/a cellule di Hurtle) localmente avanzato o metastatico, in progressione, refrattario al radio-iodio. La nuova indicazione si affianca in Europa a quelle per l’epatocarcinoma (Hcc) e per il trattamento dei pazienti con tumore avanzato a cellule renali (Rcc) che hanno fallito terapie a base di interferone o interleuchina 2, o che non sono considerati idonei a queste terapie. A brevissima distanza dalla pronuncia statunitense, anche l’Ema ha approvato la terapia biologica a base di vedolizumab (Entyvio di Takeda Pharmaceuticals) per il trattamento degli adulti con colite ulcerosa in fase attiva, da moderata a grave o morbo di Crohn. Precisamente l’anticorpo monoclonale è indicato per: l’induzione e il mantenimento di risposta e remissione cliniche, per migliorare l’aspetto endoscopico della mucosa, per raggiungere una fase di remissione senza steroidi nei pazienti con colite ulcerosa che abbiano avuto una risposta insufficiente, o nulla, o che siano intolleranti agli antagonisti e immunomodulatori del Tnf (tumor necrosis factor) o ai corticosteroidi, o che abbiano sviluppato dipendenza ai corticosteroidi. Nei pazienti con morbo di Crohn, in fase attiva da moderata a grave, che abbiano avuto una risposta inadeguata, mancata, o che siano intolleranti ai bloccanti o immunomodulatori del Tnf, o ai corticosteroidi, o che abbiano sviluppato dipendenza ai corticosteroidi, vedolizumab è autorizzato per ottenere risposta e remissione cliniche e per raggiungere una remissione senza steroidi. Nuovi medicinali oltreocano: autorizzata dalla Food and drug administration (Fda) la combinazione di fenilefrina e ketorolac per iniezione (Omidria di Omeros), da utilizzare durante la chirurgia della cataratta o in altre procedure di sostituzione delle lenti intraoculari, per prevenire la miosi intraoperatoria e ridurre il dolore post-operatorio. Via libera anche per il gel nasale a base di testosterone (Natesto di Trimel Pharmaceuticals Corporation) come terapia ormonale sostitutiva per gli uomini con ipogonadismo associato a deficit o assenza di testosterone endogeno. L’innovativa via di somministrazione annulla il rischio di trasferire il farmaco per contatto a donne o bambini. Infine nuova indicazione per l’antiemetico palonosetron (Aloxi di Eisai Co., Ltd) ora autorizzato anche per uso pediatrico, per prevenire attacchi acuti di nausea e vomito associati ai cicli di chemioterapia per il trattamento di tumori. Il farmaco si può somministrare nei neonati a partire da un mese di vita, nei bambini e negli adolescenti fino ai 17 anni d’età, con il medesimo profilo di sicurezza dimostrato negli adulti, anche se gli studi clinici hanno dimostrato che la dose efficace nei piccoli, rapportata al peso corporeo, è più elevata di quella efficace negli adulti. (E.L.)


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO