Sanità

dic182012

Assofarm pronta una nuova bozza contrattuale per i dipendenti

«Sarà un fine anno di serrato confronto coi sindacati su una nuova bozza di regolamento contrattuale che andremo a sottoporre» è fiducioso il presidente di Assofarm Venanzio Gizzi sulla possibilità di trovare un accordo coi sindacati, dopo la denuncia di Conasfa sulla disdetta unilaterale del contratto annunciata dall’Associazione delle Farmacie comunali. «Il problema» secondo Gizzi «è che non siamo riusciti a ottenere sufficienti garanzie dai sindacati soprattutto per i nuovi assunti. Il nostro contratto» sottolinea «costa il 30%-40% in più rispetto a quello dei privati. Come si può essere competitivi in un simile scenario? Il nostro auspicio» continua Gizzi «è quello di avere meno oneri, fatti salvi i diritti acquisiti e tutelando i livelli occupazionali. Oggi (ieri per chi legge ndr) si sono trovati i nostri uffici tecnici per preparare una nuova bozza di regolamento che tuteli sotto il profilo sociale i nostri dipendenti. Il nostro» sottolinea Gizzi «è un contratto vecchio e da aggiornare che va adeguato alle politiche farmaceutiche in essere. La speranza» conclude il presidente Assofarm «è che si crei un rapporto di collaborazione coi sindacati e che venga sottoscritta la nostra proposta di regolamento»(M.M.).


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO