Sanità

feb82013

Assofarm, sul contratto progressi positivi. L’accordo è vicino

farmacista

«Il massimo impegno per la definizione in tempi veloci di un Accordo che possa comprendere, fra l’altro l’ulteriore valorizzazione del nostro patrimonio di professionalità umane all’interno di un Ccnl che sia in grado di contribuire al futuro della farmacia, assicurando l’esistenza di quelle comunali» a ribadirlo in una nota è Assofarm, Associazione delle Farmacie comunali, commentando il primo incontro interlocutorio dello scorso lunedì. «Noi vogliamo arrivare rapidamente a conclusione» spiega il presidente dell’Associazione Venanzio Gizzi «con la garanzia di salvaguardia dei livelli occupazionali e di difesa delle professionalità Stiamo giocando» continua «una partita fondamentale che mette in gioco la stessa esistenza delle farmacie comunali e ler incertezza sulla riforma della remunerazione» spiega Gizzi «di certo non ci aiutano». Assofarm nella nota sottolinea di condividere con le Organizzazioni sindacali che «il Ccnl debba e possa essere uno strumento prezioso per poter affrontare positivamente le difficile sfide che si presenteranno». Il dialogo, perciò, continua e tra gli aspetti positivi l’Associazione rileva di non aver «notato manifestate volontà e intenzioni da parte delle organizzazioni sindacali di proclamare stati di agitazione». Il discorso verrà ripreso il 22 febbraio.

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO