Sanità

apr52012

Balduzzi ribadisce: ludopatia dovrà entrare nei Lea

Sarà oggetto di limature e ulteriore definizione nei prossimi giorni il provvedimento del Governo che affronterà il problema del gioco d’azzardo, dalla sua considerazione come una patologia a una migliore regolamentazione. A dirlo il ministro della Salute, Renato Balduzzi, che spiega: «Ci muoviamo per definire un testo che tenga conto dei diversi aspetti del problema: il trattamento del gioco patologico, il regime della pubblicità. Il testo nei prossimi giorni sarà oggetto di ultima definizione e avrà ripercussioni importanti: nel momento in cui è considerata come una malattia la ludopatia entrerà nei Lea». Il ministro ha parlato poi di programmi destinati ai minori, del divieto di pubblicità ingannevole e di ulteriori poteri per sindaci e prefetti, nuove regole sul posizionamento degli apparecchi e campagne di comunicazione per richiamare i rischi del gioco patologico.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO