Sanità

feb92016

Banco farmaceutico, Gradnik: richieste in crescita tra italiani al Centro-Nord

Banco farmaceutico, Gradnik: richieste in crescita tra italiani al Centro-Nord
Quest'anno si registrano due elementi: uno purtroppo di continuità perché prosegue la crescita del numero delle persone in condizioni di povertà farmaceutica e l'altro di novità, perché sarà possibile acquistare un farmaco da donare anche con il cellulare usando un'apposita applicazione. A tracciare i contorni della XVI Giornata di Raccolta del Farmaco (Grf 2016) che si terrà sabato prossimo, 13 febbraio, è Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico. I dati, secondo Gradnik, dimostrano come la crisi, soprattutto per le categorie sociali più deboli, non sia alle spalle. «Purtroppo - spiega - aumenta la popolazione povera e con lei la richiesta di farmaci anche di automedicazione a cui è dedicata proprio la giornata. Anche in questa edizione del Banco c'è bisogno dell'aiuto di tutti per dare una mano a chi non riesce a curarsi e sono sicuro che gli italiani sapranno donare con grande generosità, finendo anche per ampliare i numeri dello scorso anno». Durante tutta la giornata, presso le farmacie che aderiscono all'iniziativa, sarà possibile acquistare farmaci da automedicazione, che saranno donati alle persone prive di risorse e in stato di povertà che, su tutto il territorio nazionale, non possono permettersi l'acquisto di medicinali.

Un gesto concreto, dunque, per rispondere alla crescente richiesta di medicinali per i più poveri, che nel 2015 - secondo l'Osservatorio sulla Donazione dei Farmaci del Banco Farmaceutico Onlus - è aumentata del 6,4% passando dalle 818 mila confezioni di medicinali nel 2014 alle 870.352 del 2015. A beneficiarne saranno le oltre 400.000 persone (anziani, famiglie ed immigrati in difficoltà economica) che quotidianamente sono assistite dai 1.638 enti caritativi che collaborano con la Fondazione Banco Farmaceutico in tutta Italia. Cambia, inoltre, la tipologia delle persone che sono in difficoltà: cresce il numero di italiani in difficoltà 182.400 contro i 179 mila dell'anno passato (+1,9%), anche se gli stranieri restano maggioritari 222.982 (55%) contro i 230 mila dell'anno passato. In particolare tra gli italiani sono gli adulti tra i 18 e i 64 anni i maggiori beneficiari dei farmaci (58,2%), seguiti dagli over 65 (23,6%) e dai minori da 0 a 17 anni (18,2%). La Grf 2016, che si terrà in 3700 farmacie di 1200 comuni italiani distribuiti su 97 provincie, è realizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con BF Reaserch, Federfarma, Fofi e Cdo Opere Sociali. «Per rispondere a questa crescente necessità di medicinali - aggiunge Gradnik - nelle farmacie che esporranno la locandina della GRF 2016, più di 14.000 volontari accoglieranno i cittadini che vorranno coinvolgersi in questa importante azione di solidarietà». In 15 anni, durante la Grf, sono stati raccolti oltre 3.750.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore ai 22 milioni di euro. E se nella Capitale aumenta del 5%, rispetto allo scorso anno, la richiesta di farmaci da parte dei 30 enti (tra cui Caritas, Centro Astalli, Comunità di Sant'Egidio, Croce Rossa Italiana, Medici per i diritti umani) romani convenzionati con il Banco Farmaceutico che assistono persone in stato di disagio economico e sociale, non ci sono - secondo il presidente del Banco Farmaceutico - grosse disomogeneità con il trend di altre città d'Italia. «L'aumento di richieste, purtroppo, è pressoché uguale in tutte le regioni del Paese. Anche se, paradossalmente, questo incremento incide di più al Centro-Nord dove tradizionalmente per ragioni storiche del Banco e degli enti presenti sul territorio, si dona di più e si chiede di più. Le richieste, in sostanza, sono correlate alla presenza di enti di assistenza: come in tutti i fenomeni sanitari, l'offerta influisce sulla domanda. Al Sud dove gli enti sono di meno e meno strutturati, cala l'offerta e di conseguenza anche le richieste di medicinali».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO