FARMACI E DINTORNI

nov242010

Basta una dose contro la bpco

In Italia, è disponibile indacaterolo, per il trattamento dei pazienti affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) da moderata a molto grave. La nuova soluzione terapeutica dilata al massimo le vie aeree, permettendo all’aria imprigionata nei polmoni di fuoriuscire, migliorando la capacità respiratoria e la resistenza all’attività fisica del paziente. «Grazie alla peculiarità della molecola, è somministrabile una sola volta al giorno ed è in grado di combinare un’insorgenza d’azione molto rapida entro 5 minuti e una broncodilatazione prolungata per 24 ore, ottenendo un’efficacia maggiore rispetto alle terapie attualmente disponibile» spiega Francesco Blasi, responsabile della Sezione di medicina respiratoria del Dipartimento toraco-polmonare e cardiocircolatorio dell'Università degli studi di Milano, IRCSS Fondazione Ospedale Maggiore, Fondazione Cà Granda Milano. E aggiunge: «Ciò permette di utilizzare indacaterolo una sola volta al giorno con un effetto sostenuto sul lungo periodo, migliorando l’aderenza alla terapia da parte del paziente, e di trattare i pazienti fin dalle prime fasi della malattia evitando tra l’altro di esporli successivamente ad un abuso della terapia combinata con i corticosteroidi inalatori, che va invece riservata solo a chi ha una funzione respiratoria gravemente compromessa» conclude.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO