Sanità

mag312011

Bisfenolo definitivamente fuori dalla Comunità europea

La fabbricazione di prodotti che lo contengono era già stata proibita, ma questi oggetti, tra cui i biberon, ora non potranno più essere nemmeno immessi in commercio

Dal primo giugno, il bisfenolo A (Bpa) è effettivamente al bando in tutta Europa e i biberon contenenti questa sostanza tossica saranno ritirati dalla vendita, come ha annunciato la Commissione europea. La fabbricazione di prodotti con bisfenolo A era già stata proibita dal primo marzo scorso, ma questi oggetti, tra cui i biberon, ora non potranno più essere nemmeno immessi in commercio, così come sarà vietato l'import nel territorio comunitario. «Il primo giugno è una data faro per i nostri sforzi volti a proteggere meglio la salute dei cittadini dell'Unione e in particolare quella dei bambini», ha sottolineato il commissario Ue alla salute John Dalli. Il bisfenolo A (Bpa) è una sostanza usata prevalentemente in associazione con altre sostanze chimiche per produrre plastiche e resine, ed è stato dimostrato che piccole quantità possono passare dal recipiente agli alimenti se l'oggetto in plastica è portato ad alta temperatura, come accade spesso con i biberon. Sospettato di essere dannoso per la salute fin dagli anni '30, il bisfenolo è accusato di alterare il corretto sviluppo cerebrale dei bambini, ma anche di causare malattie dello sviluppo sessuale e sterilità nei maschi. Il provvedimento è già stato adottato in altri paesi nel resto del mondo, dal Canada all'Australia fino a diversi stati Usa.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO