Sanità

apr202017

Bollini difettosi, nuovi sequestri in Campania. Il Poligrafico: anomalia è fraudolenta

Bollini difettosi, nuovi sequestri in Campania. Il Poligrafico: anomalia è fraudolenta
Per la terza volta in pochi mesi nella filiera campana della distribuzione del farmaco saltano fuori confezioni di Otc e Sop con bollini farmaceutici non conformi, vale a dire con il numero identificativo cancellabile anziché indelebile come dovrebbe essere. Questa volta in un deposito farmaceutico di Salerno: 5mila confezioni tra Lisomucil sciroppo, Aspirina, Rinazina spray nasale, Viks sinex spray nasale. Con quelli sequestrati in precedenza in due farmacie di Vietri e San Nicola Manfredi, in provincia di Benevento, oltre che in un deposito di Avellino si arriva a 15mila. È quanto si apprende dalla stampa locale che riporta come i Nas abbiano riscontrato in tutti i casi la stessa anomalia: le fustelle applicate sulle scatole non hanno i tre strati adesivi previsti dalle norme e il numero identificativo può essere cancellato facilmente dalla superficie.

Ora i Carabinieri dovranno accertare se marchi identificativi dei lotti di farmaci siano stati prodotti con difetti dall'Istituto poligrafico e zecca di Stato (Ipzs) oppure sono stati manomessi in un secondo momento. Ma intanto l'Ipzs, con un comunicato, ha precisato in primo luogo di «non conoscere se si tratti di farmaci prodotti illegalmente o meno e di avere per questo avviato contatti con l'autorità giudiziaria competente» e poi ha sottolineato che «alla luce degli interventi tecnologici operati dall'aprile 2016 l'eventuale cancellazione del numero presente sul bollino può avvenire solo con fraudolente e drastiche aggressioni». Per l'Istituto la circostanza che il Poligrafico possa produrre bollini non a norma non ha alcun fondamento: «Il bollino è prodotto in conformità ai requisiti tecnici previsti dal Dm 30 maggio 2014, tutti i paramenti sono verificati in corso e a valle, il bollino è più volte certificato da Enti terzi, la numerazione seriale del bollino è riportata all'interno dello stesso per quattro volte, la tracciabilità è garantita dalla combinazione del numero seriale e del codice Aic del farmaco».


Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Tomasi - Atlante della salute in viaggio
vai al download >>

SUL BANCO