farmaci

giu302011

Calcitonina antalgica per fratture osteoporotiche recenti

L'efficacia della calcitonina è dimostrata nella gestione del mal di schiena acuto associato a fratture osteoporotiche vertebrali da compressione (Ovcf) recenti. Non esistono invece prove convincenti che ne supportino l'uso nel dolore cronico associato a Ovcf più datate. Queste le conclusioni di una revisione sistematica e metanalisi effettuate da Jennifer A. Knopp-Sihota e collaboratori dell'Athabasca University (Canada) su 13 trial randomizzati e controllati con placebo che hanno valutato l'efficacia analgesica di calcitonina nel dolore attribuibile a Ovcf. I risultati combinati dimostrano che la calcitonina riduce in modo significativo la gravità del dolore acuto in presenza di Ovcf recenti. Il dolore a riposo si riduce a partire dalla prima settimana con miglioramenti continui fino alla quarta settimana: a questo punto la differenza nei punteggi del dolore durante il movimento è ancora maggiore. Nei pazienti con dolore cronico non emerge alcuna differenza statistica significativa a riposo ma, al sesto mese, si rileva una piccola ma significativa differenza tra i gruppi in relazione al dolore durante il movimento. Gli effetti collaterali sono di grado leggero e rappresentati più di frequente da disturbi enterici e flushing. 

Osteoporos Int, 2011 Jun 10. [Epub ahead of print]


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO