Sanità

lug182013

Camera dà l’ok all’iter rapido per nuovi farmaci oncologici

farmaci

Il tetto di 100 giorni per l’iter di autorizzazione dei farmaci orfani e di eccezionale rilevanza terapeutica e sociale ora è realtà. È stato approvato, infatti, ieri mattina in commissione alla Camera l’emendamento che garantisce tempi rapidi alla dispensazione a carico del Servizio Sanitario Nazionale di questi farmaci. L'emendamento, così come annunciato venerdì scorso dal ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e condiviso dal Consiglio dei ministri, prevede una corsia preferenziale che impegna l'Aifa a sveltire l'iter di autorizzazione e negoziazione per questi farmaci in modo da garantire tempi certi, comunque non superiori appunto a 100 giorni complessivi. L'emendamento prevede che le aziende produttrici abbiano l'onere di presentare domanda di inserimento nel prontuario entro 30 giorni dall'autorizzazione al commercio da parte della comunitaria. L'emendamento, inserito nel decreto del "Fare", è stato approvato dalle commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio di Montecitorio.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO