Sanità

giu252019

Carenza farmaci cresce in Europa. Eahp a Commissione Ue: serve azione comunitaria

Carenza farmaci cresce in Europa. Eahp a Commissione Ue: serve azione comunitaria

Carenza di farmaci, con il crescere del fenomeno l'Associazione europea farmacisti ospedalieri chiede alla Commissione Europea un intervento sovranazionale

Adozione di un nuovo position paper sulla carenza di farmaci, che si rivolge agli attori della filiera del farmaco, ai governi nazionali e alle istituzioni europee, e richiesta di una più stretta collaborazione tra i professionisti del settore sanitario, i grossisti, i produttori e le autorità competenti per minimizzare l'impatto della carenza di medicinali. Questa la risoluzione presa dall'Associazione europea dei farmacisti ospedalieri (Eahp) nell'ambito della quarantanovesima Assemblea Generale, tenutasi a Edimburgo lo scorso 20 giugno.
Come riportato dalla nota dell'ente, la penuria di medicinali ha ricoperto uno spazio significativo nel confronto, che ha portato alla revisione completa del precedente documento di posizione in vigore dal 2012. Sin da quell'anno infatti, i 35 paesi dell'Eahp hanno riscontrato difficoltà crescenti nel reperimento di farmaci richiesti negli ospedali, tentando di sensibilizzare le istituzioni e gli altri operatori sanitari su come vengano gestite le carenze e come venga assicurata la continuità dell'offerta.
Nonostante questi sforzi, le segnalazioni sulle carenze sono aumentate, portando l'Eahp alla creazione di tre diversi sondaggi, uno nel 2013, uno nel 2014 e uno nel 2018, per illustrare le conseguenze su vasta scala del fenomeno. Oltre il 90% dei farmacisti ospedalieri intervistati nel 2018 avrebbe affrontato una carenza di farmaci nella farmacia ospedaliera dove lavora, percentuale incrementata in modo significativo negli ultimi due anni.
Al fine di ridurre l'impatto negativo della carenza, con il nuovo documento i farmacisti ospedalieri sottolineano la necessità di un'azione sovranazionale ed europea. Tra i punti fondamentali:
  • sviluppo di un'azione di consiglio e sostegno verso i governi nazionali nella valutazione del grado di efficienza del sistema di gestione, al fine di correggere eventuali carenze;
  • esortare i governi nazionali all'impiego di livelli di personale adeguati, al fine di ridurre l'impatto negativo della carenza sul servizio;
  • esortare la Commissione Europea ad avviare urgentemente le indagini sulle cause del problema, esaminandone i fattori e proponendo soluzioni che aiutino ad alleviare il disagio del cittadino;
  • migliorare lo scambio di informazioni fra autorità e attori della filiera del farmaco;
  • sollecitare Ema e Mha allo sviluppo di una strategia di comunicazione globale.

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO