Sanità

mar42016

Carenza farmaci, Gelli (Pd): è emergenza. L'Aifa riferisca in Parlamento

Carenza farmaci, Gelli (Pd): è emergenza. L’Aifa riferisca in Parlamento
Il caso della carenza cronica di farmaci per patologie che vanno dal Parkinson all'artrite reumatoide, recentemente proposto da Farmacista33, con riferimento a un caso toscano, è riportato in auge da un'inchiesta pubblicata su Repubblica. Almeno due milioni di italiani, riferisce l'articolo cercano invano 1.200 rimedi diventati introvabili o fuori produzione. «Un fatto molto grave» rileva in una nota Federico Gelli, deputato e responsabile sanità del Pd. «Le scelte del mercato e della distribuzione» sottolinea il deputato Pd «non possono mettere a rischio la salute dei malati in particolare di quelli cronici e gravi. E stiamo parlando di malati di Parkinson, di tumore, i cardiopatici o coloro che soffrono di malattie gravi respiratorie non possano proseguire una terapia con lo stesso medicinale, con tutti i rischi del caso, perché da un giorno all'altro questo farmaco sparisce dagli scaffali delle farmacie o dalle strutture sanitarie». Ed è a partire da questi dati sconcertanti che Gelli chiede un intervento all'Aifa che in un documento dello scorso 27 febbraio «indica in 1200 le medicine importanti che non si trovano più nelle farmacie per difficoltà distributive o per colpa di precise scelte di mercato da parte delle case farmaceutiche». A questo punto Aifa, conclude il parlamentare Pd «deve venire a spiegarci quali azione vuole intraprendere per trovare una soluzione definitiva a questa vera e propria emergenza».

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi