Osservatorio

mar282018

Carenza Vitamina D, un problema in crescita. La risposta da integratore spray orale

 
Carenza Vitamina D, un problema in crescita. La risposta da integratore spray orale
In collaborazione con Nestlè Health Science


Indebolimento delle ossa, riduzione della forza muscolare, maggiore predisposizione alle infezioni respiratorie e tendenza a cattivo umore. Sono alcune delle possibili manifestazioni associate a una carenza di vitamina D, fenomeno diffuso in tutto il mondo e in crescita costante.

I fattori che possono limitare la sintesi di vitamina D, resa possibile dall'azione dei raggi solari, variano da una carente esposizione alla luce del sole a un introito alimentare medio abituale inferiore alle quantità raccomandate, ma possono contribuire anche l'età avanzata, l'obesità e la presenza di difetti di assorbimento e malattie intestinali come la malattia di Crohn. L'ipovitaminosi D interessa inoltre anziani, pazienti con osteoporosi, donne in gravidanza o allattamento, bambini nella prima infanzia. In tutti questi casi sono a rischio alcune funzioni fondamentali per l'organismo, primo fra tutti l'assorbimento del calcio a livello intestinale. Altre azioni della vitamina D riguardano la regolazione del ciclo vitale delle cellule e il buon funzionamento del sistema immunitario e del sistema nervoso.

Per questa ragione si ricorre alla supplementazione orale, la cui importanza è stata sottolineata anche dal National Institute of Health and Care Excellence (NICE) britannico che ne ha raccomandato l'ampia disponibilità per le persone a rischio di carenza. L'impatto positivo si ha in termini di riduzione delle fratture da osteoporosi, di aumento delle prestazioni fisiche negli ultrasessantenni e di riduzione del rischio di cadute negli anziani. Altri benefici documentati sono il minor rischio di infezioni respiratorie e minor consumo di antibiotici, il mantenimento delle funzioni cognitive negli adulti e negli anziani, e il miglioramento dell'umore, con ricadute positive sulla qualità della vita. L'integrazione è indicata per adulti con rischio di insufficienza di vitamina D, donne in premenopausa e menopausa, individui obesi o affetti da sindrome metabolica e soggetti a rischio di diabete di tipo 2 o di disturbi cardiovascolari.

Una nuova referenza che incontra l'esigenza della supplementazione orale, si aggiunge alle opzioni a disposizione dei pazienti. Si tratta di Vita D+ Spray Orale, integratore di vitamina D, della gamma offerta da Meritene, in formato spray dal piacevole gusto di menta che, grazie a una formulazione innovativa, garantisce un assorbimento pari al doppio rispetto al formato in capsule. La tecnologia in nanoemulsione rende infatti il prodotto altamente biodisponibile, in quanto migliora la solubilità orale di sostanze lipofiliche come le vitamine liposolubili, che vengono rese così altamente assorbili in un ambiente acquoso come il tratto digerente. Di natura sferoidale, le nanoemulsioni - particolari dispersioni colloidali di piccole dimensioni (50-300 nanometri) - presentano un'ampia superficie che facilita i processi di assorbimento; l'involucro composto da surfattante è idrosolubile e permette al contenuto incapsulato al loro interno di disperdersi velocemente. Tre spruzzi dell'integratore Vita D+ in forma spray dispensano una quantità di vitamina D pari a 1.000 UI (25 mg). Tale quantità è conforme alle dosi giornaliere raccomandate per la maggior parte dei Paesi (200-800 UI) nei casi di ipovitaminosi D.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti Maria T., Penazzi E. - Reparto dermocosmetico. Guida all'estetica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO