Sanità

mar312016

Carenze farmaci, Pani (Aifa): esportazione parallela problema da risolvere

Carenze farmaci, Pani (Aifa): esportazione parallela problema da risolvere
Sono due milioni gli italiani, che negli ultimi tre anni, inseguono farmaci introvabili che molto spesso non sono sostituibili con l'equivalente. Dagli antivirali agli anti-Parkinson, dai farmaci per il cuore ai radiofarmaci per la diagnostica strumentale fino al collutorio per il mal di gola: 1200, per l'esattezza, elencati nelle 97 pagine del Rapporto Aifa dello scorso febbraio. Ma sulle cause e sulle responsabilità di questa situazione sembra ancora esserci molta confusione. Luca Pani, direttore generale dell'Agenzia del farmaco, dai microfoni di Radio24 rassicura: «Il vero problema non sono le richieste che superano le quantità disponibili, ma il fenomeno delle distorsioni come l'esportazione parallela e gli accaparramenti. Il farmacista grossista» continua «può acquistare anche grandi quantitativi del farmaco ed esportarlo nel libero mercato europeo che consente la libera circolazione delle merci e quindi anche dei farmaci. La cosa certa è che alcune indisponibilità sono sotto indagine».

Farmacisti che con un'autorizzazione della regione possono, in sostanza, diventare grossisti cioè legali esportatori paralleli di farmaci. «Visto che in Italia - conclude Pani su Radio24 - abbiamo un prezzo medio dei farmaci più basso della media, è ovvio che risulti più conveniente andarli a vendere altrove. Basta una differenza del 20% per fare un affare». In Italia, infatti, il costo dei farmaci è tra i più bassi d'Europa dove, infatti, ci sono Paesi in cui il prezzo dei medicinali può essere più alto fino al 60%. Anche per Federico Gelli, responsabile sanità del Pd, la causa di questa penuria di ben 1200 farmaci nel nostro Paese, è da rintracciare nell'esportazione verso mercati esteri. «Purtroppo non esiste una norma che disciplini la materia con cui le regioni autorizzano i farmacisti-grossisti. L'Aifa deve essere chiamata in causa - Conclude Gelli - per mettere in essere tutti gli strumenti che ha per agire sul meccanismo della distribuzione».

Rossella Gemma
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO