Sanità

mag92017

Caso Parma, Scaccabarozzi: «Farmindustria delusa e sconcertata»

Caso Parma, Scaccabarozzi: «Farmindustria delusa e sconcertata»
«Siamo delusi e sconcertati per gli esiti dell'indagine di Parma». La presa di posizione arriva dal presidente di Farmindustria Massimo Scaccabarozzi ed è stata affidata a un comunicato stampa.

«La distanza che ci separa da questi comportamenti» prosegue il testo «è abissale, perché siamo impegnati ormai da anni in un percorso comune con i medici per costruire rapporti di assoluta trasparenza a tutela della salute. Con norme e sanzioni deontologiche tra le più severe in Europa. Le attività illecite devono essere combattute con determinazione. E molto bene fanno Magistratura e Nas a perseguirle. A maggior ragione in un campo complesso e delicato come quello della Sanità. Perché non si gioca mai con il bene dei pazienti».

Scaccabarozzi si dice consapevole del fatto che questi episodi sono in grado di minare la reputazione di tutta l'industria del farmaco. Per questo ha annunciato azioni legali nei confronti dei soggetti che fossero ritenuti responsabili. «Qualora fossero confermate, a chiusura dell'iter giudiziario, le responsabilità per ora rilevate» aggiunge infatti il comunicato «Farmindustria, oltre ad auspicare sanzioni severe, si impegna a chiedere i danni alle realtà coinvolte per le gravi ripercussioni di immagine sull'intero settore».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi