Sanità

set12020

Ccnl farmacisti, Marcheschi (Fdi): urgenti rinnovo e adeguamento economico

Ccnl farmacisti, Marcheschi (Fdi): urgenti rinnovo e adeguamento economico

Il consigliere regionale Paolo Marcheschi: "rinnovare con urgenza il contratto nazionale dei farmacisti dipendenti e predisporre un riconoscimento economico adeguato per il lavoro svolto"

L'emergenza sanitaria ha messo in luce l'urgenza di rinnovare il contratto nazionale dei farmacisti dipendenti delle farmacie private, scaduto da oltre sette anni ma anche di un adeguamento economico per il lavoro compiuto: il Governo faccia la sua parte passando dagli elogi a parole ai fatti concreti. È il messaggio lanciato dal Consigliere regionale toscano Paolo Marcheschi (Fdi), in un suo intervento in cui ha sollecitato la Regione toscana a provvedere con "un doveroso riconoscimento economico per il prezioso lavoro svolto".

Regione provveda a riconoscimento economico per lavoro svolto

«L'emergenza sanitaria ha messo in luce l'urgenza di procedere al rinnovo del contratto nazionale per i dipendenti delle farmacie private scaduto da oltre sette anni. - ha dichiarato Marcheschi -. Anche loro, come medici e infermieri, hanno fatto gli straordinari durante l'emergenza Covid, ma con un contratto fermo da sette anni. Il Governo deve passare dagli elogi a parole ai fatti concreti. La farmacia, in riferimento al rischio di contagio, è classificata ufficialmente da Inail nella fascia più alta e, nonostante questo, nell'emergenza, i farmacisti continuano ad assicurare alla popolazione accesso al farmaco, nonché supporto sul territorio per la salute dei cittadini. I farmacisti svolgono un ruolo fondamentale per l'efficienza dell'assistenza farmaceutica ed il sostegno della salute dei pazienti mostrando grande spirito di servizio - conclude il Consigliere regionale -. Oltre all'adeguamento economico, è ancora più importante riconoscere la professionalità degli addetti. Il Governo deve fare urgentemente la sua parte, nel frattempo, mentre a livello nazionale viene rivisto il contratto, la Regione toscana deve intervenire con un doveroso riconoscimento economico per il prezioso lavoro svolto».
Analoga richiesta è stato posta in Emilia Romagna, in un'interrogazione alla Regione da parte del consigliere regionale Giancarlo Tagliaferri (Fratelli d'Italia).
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO