Sanità

set132017

Certificati vaccini in Puglia. Lettera a Emiliano: aprire anche a parafarmacie

Certificati vaccini in Puglia. Lettera a Emiliano: aprire anche a parafarmacie
Sono oltre 70mila i certificati vaccinali stampati e distribuiti in poco più di una settimana dalle farmacie pugliesi ma l'accordo siglato dalla Regione Puglia che ha consentito in maniera esclusiva alle farmacie andava esteso anche alle parafarmacie abilitate al servizio Cup, per congruità di trattamento dei due esercizi e per evitare disagi e code agli utenti. A chiedere un cambio di rotta su questa decisione è Ludovico Vico (Pd) membro della Commissione Attività produttive, con una lettera indirizzata al presidente della Regione Michele Emiliano, sottolineando come «a rigor di logica, la stessa Als di Taranto, avesse diffuso una locandina, nella quale veniva spiegato che l'attestazione di regolarità vaccinale, sarebbe stata rilasciata gratuitamente presso tutte le farmacie e le parafarmacie abilitate al sistema di prenotazione Cup».

Mentre, osserva Vico «nell'accordo sottoscritto dalla Regione Puglia con Federfarma, Assofarma e le Asl pugliesi, il rilascio di tale certificato è consentito in maniera esclusiva alle farmacie e non anche alle parafarmacie». Motivo per cui, spiega il politico la Regione ha provveduto a «"richiamar all'ordine" l'Als Taranto cassando la possibilità per le parafarmacie abilitate, di rilasciare l'attestazione in oggetto e blindano in favore delle sole farmacie, un servizio che sarebbe stato più equo diffondere il più possibile. Equo non solo nei confronti delle stesse parafarmacie, ma anche nei confronti degli utenti. Al di là della incongruità di trattamento» prosegue la lettera «fra farmacie e parafarmacie abilitate a fornire il servizio Cup, tale decisione non sta facendo altro che procurare disagi ai fruitori del servizio che si ritrovano inspiegabilmente a dover fare file più lunghe del previsto o a recarsi nei già affollati uffici dell'Asl». All'aggiornamento sui risultati del servizio, diffuso dall'house organ di Federfarma, si aggiungono i commenti favorevoli del direttore del dipartimento Promozione della salute della Regione Giancarlo Ruscitti, in occasione del forum Mediterraneo della Sanità 2017: «Vuol dire che il sistema Puglia basato sull'anagrafe vaccinale digitalizzato e il sistema delle farmacie collegate ai nostri Cup ha fornito alle famiglie un servizio importante e gratuito». E anche quelli di Vito Novielli presidente di Federfarma Puglia: «Un dato straordinario. Il servizio ha ottenuto un gradimento talmente elevato che gli esercizi hanno rilasciato certificati anche il sabato e la domenica».


Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO