Sanità

lug72015

Codeina per tosse e raffreddore nei bambini: Fda indaga sulla sicurezza

Codeina per tosse e raffreddore nei bambini: Fda indaga sulla sicurezza

Dopo lo stop dell'Ema, anche l'Fda indaga sulla sicurezza dei medicinali base di codeina contro la tosse e il raffreddore nei soggetti minori di 18 anni. Tra gli effetti avversi più temuti e pericolosi in bambini e adolescenti, sul banco degli imputati ci sono difficoltà o rallentamento del respiro. È molto probabile che i bambini, soprattutto quelli che già soffrono di problemi respiratori, risultino anche più esposti al rischio di grave depressione respiratoria, come segnalato dall'Authority statunitense in un comunicato del 1 luglio scorso. In attesa dei risultati di una estesa revisione dei dati di letteratura e post-marketing, l'Agenzia ricorda ai medici di continuare ad attenersi alle raccomandazioni riportate nei fogli illustrativi dei prodotti contenenti codeina e, in particolare, di essere cauti nel prescrivere questi farmaci ai bambini. I genitori sono poi avvertirti di sospendere immediatamente l'uso di questi medicinali ai primi segni di disturbi respiratori e/o confusione o sonnolenza nei propri figli e di rivolgersi al medico. All'origine dei possibili rischi c'è il metabolismo della codeina che, una volta assorbita dall'organismo, è convertita in morfina. Nei soggetti che sono metabolizzatori ultra rapidi questo passaggio si verifica più rapidamente del normale, portando di conseguenza a concentrazioni ematiche elevate di morfina, con tutti gli effetti avversi che ne possono derivare. Segnalazioni anche gravi in bambini che soffrivano di apnea ostruttiva del sonno furono alla base del divieto, emanato dall'Fda nel 2013, di somministrare medicinali contenuti codeina per il dolore post operatorio ai bambini sottoposti a tonsillectomia o adenoidectomia. Di pochi mesi fa l'ulteriore restrizione, sancita invece dall'Agenzia regolatoria europea: i farmaci a base di codeina non devono essere utilizzati in bambini al di sotto dei 12 anni d'età per il trattamento di tosse p raffreddore; inoltre non è raccomandato l'impiego negli adolescenti dai 12 ai 18 anni che però già abbiano problemi respiratori, come per esempio i ragazzi asmatici o con disturbi respiratori cronici. (E.L.)



discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO