Galenica

giu52020

Collutorio con clorexidina: preparata come multiplo in farmacia

Collutorio con clorexidina: preparata come multiplo in farmacia

La clorexidina è un disinfettante con attività battericida o batteriostatica molto usato in odontoiatria la sua presenza in Farmacopea britannica consente di allestirla anche come multiplo in farmacia

La clorexidina è un disinfettante molto utilizzato in campo odontoiatrico e la sua presenza in Farmacopea britannica ci consente di allestirla anche come multiplo in farmacia, rispettando le concentrazioni indicate in monografia. Disinfettante bisguanidico con attività battericida o batteriostatica a largo spettro, risulta più attiva a pH neutro o leggermente acido. Per la riduzione dell'accumulo di placca dentale viene appunto formulata come collutorio o dentifricio. Tale è la sua efficacia che soluzioni di clorexidina gluconato o acetato allo 0,5% in alcool al 70% sono usate per la disinfezione pre-operatoria della cute e per la disinfezione d'urgenza di strumenti chirurgici puliti (due minuti di immersione).

Formulazione adatte all'uso nel cavo orale

Per la formulazione adatta all'uso nel cavo orale, viene utilizzato il gluconato di clorexidina a concentrazioni che variano dallo 0.05% allo 0.2%. L'effetto collaterale principale di queste formulazioni è la colorazione dei denti e della lingua (reversibile dopo interruzione del trattamento), disturbi del gusto e sensazione di bruciore alla lingua; si possono osservare anche desquamazione della mucosa orale e gonfiore della parotide. Per la prevenzione delle gengiviti si può utilizzare in combinazione con un apposito dentifricio, come nello studio di Gerlach. Effettuando dei risciacqui buccali con collutorio allo 0.12% di clorexidina gluconato (preceduti dalla corretta igiene dentale con spazzolino e dentifricio allo 0.76% di sodio monofluorofosfato), possono efficacemente contrastare il riformarsi di placca e gengivite. Tuttavia, dopo 4 settimane si può presentare pigmentazione dentaria.

Esempio formulativo:

Materiali: becher, bilancia;
Clorexidina gluconato soluzione 20% 0,25 g/ 0,5 g/ 1 g;
Menta olio essenziale 0,04 g;
Polisorbato 80 0,20 g;
Etanolo 96% 9,50 g;
Saccarina sodica 0,40 g;
Acqua altamente depurata q.b. a 100 g.

Preparazione:
Solubilizzare l'essenza di menta nell'alcool. In un altro becher, miscelare la clorexidina con l'acqua e disciogliervi la saccarina sodica ed il polisorbato. Sotto costante agitazione aggiungere la soluzione acquosa a quella alcolica. Si può evitare di utilizzare l'essenza di menta (o altro aromatizzante in olio essenziale) e sostituirla con aromi idrosolubili. In questo caso, si può evitare il polisorbato 80. Controllare il pH, poiché a valori alcalini aumenta la decomposizione della clorexidina in 4-cloroanilina. Come periodo di validità si possono considerare 6 mesi, in quanto autopreservato.

Luca Guizzon - Farmacista clinico territoriale, esperto in fitoterapia, farmacia Campedello (Vi)

Fonti

Am J Dent. 2018 Jul;31(Sp Is A):18A-23A
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO