Osservatorio

mag112021

Come mantenere in salute gli impianti

 
Come mantenere in salute gli impianti

Anche se un impianto dentale non viene colpito dalla carie, si può sviluppare sul tessuto intorno un'infiammazione che potrebbe causare la perdita di esso. Tuttavia, la malattia peri-implantare può essere prevenuta con un'attenta igiene orale


Gli impianti dentali sono il metodo più usato per sostituire i denti persi. Questo trattamento odontoiatrico è spesso un investimento significativo per il paziente, sia in termini economici che di tempo. Di conseguenza, l'odontoiatra e il paziente hanno entrambi l'interesse affinché il risultato sia duraturo nel tempo. La peri-implantite, malattia che colpisce il tessuto attorno all'impianto, può essere prevenuta attraverso un'accurata igiene orale. Il farmacista può aiutare il paziente con alcuni consigli a mantenere in salute la propria bocca per raggiungere un successo implantare a lungo termine.

Lo sviluppo della malattia peri-implantare
Il semplice posizionamento di un impianto in bocca rappresenta un rischio per lo sviluppo della peri-implantite, perché la placca batterica si accumula naturalmente lungo la linea gengivale intorno alla superficie dell'impianto. Se gli impianti non sono puliti correttamente, la placca può causare infiammazione nelle gengive intorno ad essi. Questa malattia, chiamata mucosite perimplantare, provoca arrossamento e gonfiore e le gengive potrebbero sanguinare durante le manovre di igiene orale domiciliare.

Senza trattamento, la placca continuerà a proliferare e ad infiltrarsi nel tessuto tra l'impianto e la gengiva così che sarà impossibile raggiungerla con uno spazzolino da denti o uno scovolino. Con il passare del tempo, l'osso intorno all'impianto inizierà a riassorbirsi, il che significa che l'impianto perderà gradualmente la sua stabilità. La mucosite degenera dunque in malattia peri-implantare o peri-impiantite.
Questa malattia passa spesso inosservata perché si sviluppa senza dolore. Per arrestare la sua progressione è importante che venga trattata professionalmente. Senza trattamento, la perdita ossea progredirà fino a quando l'impianto perderà completamente il supporto osseo.
Sia la mucosite perimplantare che la peri-implantite sono malattie frequenti tra i pazienti portatori di impianti, ma sono malattie che possono essere prevenute.

Mantenimento ed educazione personalizzati
Il trattamento inizia prima dell'effettiva collocazione dell'impianto, quando il dentista informa il paziente sulla necessità di eseguire una corretta igiene orale per tutta la vita e sui potenziali rischi. Vari studi evidenziano che un buon controllo di placca è uno dei fattori più importanti per il successo di un trattamento implantare. Tra i fattori di rischio di sviluppare malattie peri-implantari ci sono la perdita pregressa dei denti naturali per parodontite e il fumo. Prima di iniziare un trattamento deve essere istituito un programma di mantenimento personalizzato, basato su una valutazione dei fattori di rischio, sulla motivazione del paziente e sulle competenze del paziente di eseguire ottimali manovre di igiene orale.

La mucosite perimplantare è una malattia reversibile e può essere curata migliorando il controllo della placca, ma la peri-impiantite è molto più difficile da trattare. Pertanto, è fondamentale educare e seguire il paziente durante il programma di mantenimento e verificare la presenza di segni precoci di malattia nelle periodiche visite odontoiatriche. Durante le quotidiane manovre di igiene orale, si raccomanda al paziente di prestare attenzione ai sintomi dell'infiammazione, come arrossamento, gonfiore o sanguinamento.

Trovare gli strumenti di pulizia appropriati
Sul mercato è disponibile una vasta gamma di strumenti per l'igiene orale per soddisfare le diverse esigenze dei pazienti. La base per una buona igiene orale è lo spazzolino da denti, ma deve essere integrato con dispositivi aggiuntivi. Per pulire l'area intorno agli impianti sono raccomandati scovolini di dimensioni adeguate o filo interdentale. Per specifiche aree difficili da raggiungere, è consigliabile raccomandare spazzolini speciali in base alle esigenze del paziente.

Secondo gli studi, la maggior parte dei pazienti preferisce utilizzare lo scovolino piuttosto che il filo interdentale; lo scovolino viene percepito come strumento più efficace e più facile da utilizzare. Tuttavia, tutte le istruzioni su come usare i prodotti devono sempre essere personalizzate.
Il dentista e l'igienista dentale hanno il compito di guidare il paziente verso la scelta dei dispositivi più adatti, di istruirlo sul loro utilizzo e di assicurarsi che il paziente acquisisca una buona tecnica. Dopo questo, spetta al paziente eseguire quotidianamente le manovre di igiene orale domiciliare coerentemente con le istruzioni che gli sono state date. Ad ogni modo, si raccomanda al paziente di trovare gli strumenti raccomandati, e questi sono spesso da acquistare in farmacia.
Date le diverse necessità dei pazienti portatori di impianti dentali, il farmacista ha un ruolo importante nel guidare il paziente nell'acquisto di prodotti per l'igiene orale di alta qualità e di contribuire nell'incoraggiamento del loro utilizzo.

Conclusione
Il corretto mantenimento a lungo termine di un impianto dentale dipende da diversi fattori, ma soprattutto dal giusto controllo della placca batterica. Una pulizia accurata è fondamentale nella prevenzione delle malattie peri-implantari. Si tratta di un impegno duraturo basato sui propri sforzi e sul supporto dei professionisti, dove la consapevolezza e la conoscenza sono fondamentali.

Anna Nilvéus Olofsson
DDS, Manager Odontology and Scientific Affairs, TePe


Referenze bibliografiche

- Albrektsson T, Dahlin C, Jemt T, Sennerby L, Turri A, Wennerberg A.Is marginal bone loss around oral implants the result of a provoked foreign body reaction?Clin Implant Dent Relat Res. 2014 Apr;16(2):155-65.
- Armitage GC, Xenoudi P.Post-treatment supportive care for the natural dentition and dental implants. Periodontol 2000. 2016 Jun;71(1):164-84.
- Costa FO, Takenaka-Martinez S, Cota LO, Ferreira SD, Silva GL, Costa JE.Peri-implant disease in subjects with and without preventive maintenance: a 5-year follow-up.J Clin Periodontol. 2012 Feb;39(2):173-81.
- Derks J, Tomasi C.Peri-implant health and disease. A systematic review of current epidemiology. J Clin Periodontol. 2015 Apr;42 Suppl 16:S158-71.
- Howe MS.Implant maintenance treatment and peri-implant health. Evid Based Dent. 2017 Mar;18(1):8-10.
- Jepsen S, Berglundh T, Genco R, Aass AM, Demirel K, Derks J, Figuero E, Giovannoli JL, Goldstein M, Lambert F, Ortiz-Vigon A, Polyzois I, Salvi GE, Schwarz F, Serino G, Tomasi C, Zitzmann NU.Primary prevention of peri-implantitis: managing peri-implant mucositis.J Clin Periodontol. 2015 Apr;42 Suppl 16:S152-7.
- Mombelli A, Müller N, Cionca N.The epidemiology of peri-implantitis. Clin Oral Implants Res. 2012 Oct;23 Suppl 6:67-76.
- Monje A, Aranda L, Diaz KT, Alarcón MA, Bagramian RA, Wang HL, Catena A..Impact of Maintenance Therapy for the Prevention of Peri-implant Diseases: A Systematic Review and Meta-analysis.J Dent Res. 2016 Apr;95(4):372-9.
- Renvert S, Lindahl C, Persson GR.Occurrence of cases with peri-implant mucositis or peri-implantitis in a 21-26 years follow-up study. J Clin Periodontol. 2018 Feb;45(2):233-240.
- Renvert S, Polyzois I.Treatment of pathologic peri-implant pockets.Periodontol 2000. 2018 Feb;76(1):180-190.
- Salvi GE, Ramseier CA.Efficacy of patient-administered mechanical and/or chemical plaque control protocols in the management of peri-implant mucositis. A systematic review. J Clin Periodontol. 2015 Apr;42 Suppl 16:S187-201.
- Salvi GE, Cosgarea R2, Sculean A.Prevalence and Mechanisms of Peri-implant Diseases. J Dent Res. 2017 Jan;96(1):31-37.
- Serino G, Ström C.Peri-implantitis in partially edentulous patients: association with inadequate plaque control.Clin Oral Implants Res. 2009 Feb;20(2):169-74.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO