Sanità

apr22015

Concorso straordinario: Liguria passa all'interpello, in Puglia graduatoria definitiva

Concorso straordinario: Liguria passa all’interpello, in Puglia graduatoria definitiva
Novità sul concorso da Liguria, che darà il via alla fase di interpello dei vincitori per la scelta delle sedi, e Puglia, che ha pubblicato la graduatoria definitiva. Per la Liguria, che vede 85 sedi da assegnare, la procedura partirà, come si legge sul sito regionale, dal 19 aprile alle ore 18 e terminerà il 24 aprile sempre alle ore 18. «Due giorni prima dell'inizio della procedura, venerdì 17 aprile 2015, perverrà alla casella pec del titolare della candidatura singola, o del referente della candidatura in forma associata, un avviso con le indicazioni su come e quando effettuare la scelta delle sedi». Per questo la regione invita a controllare il funzionamento della pec, anche perché, si ricorda, «l'omessa risposta all'interpello comporta l'esclusione dal concorso». L'ordine di preferenza delle sedi va «espresso attraverso la piattaforma ministeriale per mezzo delle credenziali di accesso ricevute al momento della iscrizione al concorso». E, come ha ricordato su Farmacista33 Carlo Ranaudo, docente dell'Università Federico II Napoli in un intervento, «con l'interpello ognuno deve specificare entro soli 5 giorni l'ordine di preferenza, tante sedi quanta è la posizione in graduatoria. Entro i successivi 15 giorni dichiarare l'accettazione. E se è vero che a vincere sono state le associazioni ora i colleghi devono passare alla fase pratica. La società è stata l'unica possibilità per tanti giovani di poter vincere una farmacia tutta loro. Ma non sottovalutiamo la convivenza». «Concordare con un atto tra le parti significa vivere bene i 10 anni e anche dopo». Pubblicata invece la graduatoria definitiva in Puglia (188 sedi), che quasi un anno fa aveva proceduto all'approvazione di quella provvisoria. Secondo quanto si legge nel documento «dopo 30 giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria sono pervenute 76 richieste di rettifica del punteggio», da cui c'è stata la «decisione della commissione di rettificare in aumento il punteggio di 16 candidature e in diminuzione di una». Ora, «dalla regione» fa il punto Domenico Di Tolla, presidente dell'Ordine di Lecce e delegato regionale per la Puglia, «ci è arrivata notizia che ci sono contenziosi in essere, ma sono in numero limitato». Le candidature ammesse sono state 1941.

Francesca Giani

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO