Sanità

set12015

Concorso, Toscana: nei prossimi mesi nuove farmacie apriranno i battenti

Concorso, Toscana: nei prossimi mesi nuove farmacie apriranno i battenti

Apriranno tra la fine del 2015 e l'inizio del 2016 le nuove farmacie in Toscana assegnate con il concorso straordinario, 76 in tutto, almeno per ora, perché le altre 39 al momento non sono state accettate al primo interpello dai vincitori. «Presumibilmente, i vincitori» commenta Andrea Carmagnini presidente dell'Ordine dei Farmacisti di Firenze, «avendo visto assegnargli la sede non prescelte, hanno deciso di rinunciare per una serie di motivi». Stando a quanto riportato dalla stampa alcune zone rimarranno sprovviste di farmacie mentre in altre c'è il rischio di apertura di possibili, e preannunciate da molti, "cattedrali nel deserto". In particolare, ne apriranno 2 a Empoli, una a Certaldo ed una a Montelupo, ma le nuove sedi nella zona sarebbero dovute essere nove, ma tra mancate risposte di accettazione e ricorsi ancora pendenti, il numero ufficiale è sceso a quattro, lasciando alcune zone sprovviste. «Dal momento che servono ancora farmacie è previsto un secondo interpello per la fine dell'anno - aggiunge Carmagnini - e chi accetterà potrà aprire la propria farmacie nel periodo estivo. Se dopo il secondo interpello il numero richiesto di nuove farmacie non sarà stato ancora soddisfatto, si procederà con un terzo ed ultimo interpello». Situazione diversa, invece, a Prato dove ne apriranno 11, di cui 8 in città che si aggiungono alle 47 già esistenti, più altre 3 dislocate nella provincia, tranne che a Vaiano, comune di circa 10.000 abitanti della provincia di Prato in cui è andata deserta l'offerta di una licenza perché nessuno si è interessato all'apertura di una farmacia tra i boschi della vallata. «Non occorreva aumentare il numero delle farmacie» sottolinea Pietro Brandi membro del direttivo dell'Ordine dei farmacisti di Prato «ma fare una valutazione zona per zona potenziando semmai i servizi già esistenti di quelli che sono i maggiori presidi sanitari sul territorio. Il timore è che alcune farmacie di quelle che apriranno saranno cattedrali nel deserto, come quella che aprirà a Gonfienti e zona dell'Interporto, e dunque non riescano a reggere». Altre 12 sedi dovrebbero aprire a Pistoia, ma non tutti gli interpellati hanno comunicato l'accettazione della sede assegnata e altre due sono previste a Cecina dove, segnala l'Ordine, ce ne sono già sette.

Simona Zazzetta



discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO