Sanità

ott22017

Congresso Sif a Rimini: ricerca, scienza e società al centro del dibattito

Congresso Sif a Rimini: ricerca, scienza e società al centro del dibattito
Le nuove frontiere della farmacologia di genere, la medicina personalizzata, i farmaci innovativi, la cannabis terapeutica, le campagne pro e contro i vaccini, le polemiche sui preparati omeopatici, la sostenibilità delle cure. Retroscena, approfondimenti, pareri degli esperti che hanno fatto versare inchiostro e scatenato attenzione da parte dei media e del pubblico attraverso i social-network: il rapporto tra scienza e società sarà al centro dei dibattiti del 38° Congresso Nazionale della Sif, che quest'anno si svolgerà al Palacongressi di Rimini dal 25 al 28 ottobre.

«La corretta comunicazione medico-scientifica rivolta ai professionisti dell'informazione e al pubblico è infatti da sempre una priorità di Sif » si legge in una nota della Società scientifica «accanto alla formazione dei giovani laureati in scienze biomediche, ai quali, riservando visibilità, opportunità e borse di studio offre la possibilità di ingrossare le fila dell'immenso capitale umano nei laboratori delle Accademie e delle Istituzioni in Italia, storicamente seconde a nessuno, così come nei centri di ricerca all'estero. Nell'attuale cosiddetta era post-accademica della scienza - l'era dei grandi progetti scientifici collettivi internazionali nei quali si sono evolute le esperienze per lo più isolate di inizio Novecento - oltre alla comunicazione e condivisione e alla formazione, in tema sanitario, l'aggiornamento rappresenta la terza priorità delle società scientifiche come Sif. Per questo il Congresso è progettato come meeting di ospiti da tutto il mondo. Tra loro farmacologi, farmacisti, medici clinici, medici ricercatori, tossicologi, rappresentanti dell'Industria, del mondo politico-istituzionale e degli Enti regolatori e delle Forze dell'ordine, per fare il punto sulle maggiori tematiche della ricerca di base e applicata, dell'etica scientifica e delle urgenze del millennio in corso. Tra queste il grande tema della sostenibilità delle cure in uno scenario economico delicato e mutevole. Proprio farmaci, salute e qualità della vita sono i soggetti che si intrecciano nella complessa problematica di assicurare al cittadino italiano la garanzia delle cure, così come inteso dall'Articolo 32 della nostra Costituzione, che impegna la Repubblica a tutelare la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività. Un diritto che nel nuovo secolo e soprattutto negli ultimi anni scricchiola a fronte della tenuta di un Sistema Sanitario Nazionale che vede lievitare la spesa esponenzialmente.

L'allungamento della vita media, infatti, se da un lato sta mostrando una popolazione più forte al passare del tempo, grazie anche all'innovazione nella farmaceutica, dall'altro ha rivelato un incremento, nella porzione senescente, delle malattie tipiche dell'età avanzata, dunque anche di natura fisiologica. Si tratta, soprattutto, di patologie cronico-degenerative, oncologiche e dismetaboliche, che vanno a impattare molto più di prima sui bilanci pubblici per la gestione dell'assistenza terapeutica. È in questo quadro che deve essere discusso il concetto di 'qualità di vita', inteso evidentemente come progetto di prevenzione, che assicuri non più anni alla vita ma più vita agli anni. Un richiamo a un'alleanza che coinvolga operatori sanitari, aziende e legislatori nella rivisitazione di una strategia, da una parte scientifica e dall'altra di correttivi politici, a lungo termine verso obiettivi economici che sappiano diventare obiettivi sociali».

Per conoscere i temi in discussione al 38mo Congresso della Società Italiana di Farmacologia collegarsi a http://congresso.sifweb.org/temi.php; informazioni generali sulla sede del Congresso e su come prenotarsi a http://congresso.sifweb.org/info_generali.php.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO