Formazione

Calcolosi biliare: cause, diagnosi, trattamento

Cause
I principali fattori di rischio per la formazione dei calcoli biliari sono: obesità, digiuno prolungato che causa ristagno della bile, rapidi cali di peso, diabete, ipercolesterolemia, gravidanze multiple (il progesterone riduce l'attività contrattile della cistifellea, uso di contraccettivi orali ed estrogeni, nutrizione parenterale, sesso femminile, età avanzata, familiarità. Nella maggior parte dei casi i calcoli sono formati da cristalli di colesterolo che, precipitando, saturano la bile. Negli altri sono misti e formati da bilirubina che si accumula come conseguenza di una condizione di anemia emolitica in cui si verifica un'eccessiva distruzione dei globuli rossi.

Sintomi
La metà circa dei soggetti con calcoli alla colecisti non sviluppa alcun sintomo nel corso della vita. Nei pazienti sintomatici la manifestazione più tipica è la colica biliare postprandiale che provoca dolore localizzato sotto lo sterno e nella parte superiore destra dell'addome, nausea, senso di pesantezza, a volte vomito, meteorismo. Le complicanze più comuni legate all'infiammazione della cistifellea sono la colecistite acuta, con febbre e leucocitosi, la pancreatite acuta che provoca ittero e rialzo delle amilasi nel siero.

Diagnosi
L'ecografia dell'addome è il test di conferma della presenza di calcoli alla cistifellea ed eventuale distensione dei dotti intraepatici. Sono indicate anche È utile effettuare anche le analisi di funzionalità epatica. La TC è utile per diagnosticare le lesioni pancreatiche.

Terapia
I sintomi dolorosi della colica biliare rispondono a una terapia con farmaci antispastici. Se si verifica un secondo episodio di colica biliare può essere indicato l'intervento chirurgico, il trattamento di scelta è l'asportazione della colecisti per via laparoscopica.

Domande essenziali

  • Quali sono i fattori di rischio per i calcoli alla colecisti?
  • Il colesterolo è l'unico componente dei calcoli biliari?
  • Quali analisi sono necessarie?

Giovanna ha 21 anni. Dopo alcuni episodi di dolore addominale associati a febbre le è stata diagnosticata con un'ecografia una litiasi della colecisti con il riscontro di piccoli calcoli. Ha un'alimentazione sana, è magra e non usa contraccettivi orali, non ha il diabete.
 
    Quale potrebbe essere la causa più probabile di questa precoce calcolosi?

A

Familiarità

B

Dieta

C

Emolisi cronica


Marvi Tonus


Bibliografia 

  • Gallstone disease: diagnosis and initial management. NICE guidance 2014

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO