Formazione

Sindrome del tunnel carpale: sintomi, cause, rimedi

La sindrome del tunnel carpale descrive l'insieme di sintomi causati dalla compressione del nervo mediano che attraversa la regione del carpo. Il termine tunnel si riferisce a una sorta di galleria, formata dalle ossa del polso e dai tendini che mobilizzano la mano, attraversata dal nervo mediano la cui funzione è raccogliere la sensibilità di alcune dita e controllare, in parte, il movimento del pollice. Il tunnel, a livello superiore, è chiuso da una banda spessa di tessuto connettivo, il legamento trasverso del carpo.

Sintomi
All'origine della sindrome del tunnel carpale c'è la compressione del nervo mediano che provoca dolore al polso, formicolii e sensazione di intorpidimento di pollice, dito medio e indice con difficoltà a eseguire movimenti fini, perdita di sensibilità e sensazione di debolezza alla mano. La sintomatologia dolorosa, che può estendersi fino all'avambraccio, si accentua durante il riposo notturno e compiendo alcune azioni, per esempio digitando al computer o lavorando a maglia. Scuotere o agitare le mani può dare sollievo.

Cause
Non sempre è possibile identificare una causa scatenante. La compressione del nervo mediano può dipendere da un aumento della durezza del legamento o dalla tumefazione dei tendini o dall'accumulo di liquidi che riducono il volume del tunnel.

Alcuni fattori di rischio per l'insorgenza della sindrome sono: familiarità, età avanzata, frattura del polso, condizioni che favoriscono ritenzione idrica come gravidanza e diabete, artrite reumatoide. La frequenza del disturbo è tre volte più elevata nella donna; l'esecuzione di alcuni lavori manuali di precisione e ripetitivi, incluso l'utilizzo del mouse, può contribuire nel tempo a sviluppare la sindrome.

Diagnosi
All'esame obiettivo il medico può riscontrare tumefazione del polso e iposensibilità alle prime dita della mano, segni però comuni ad altre condizioni. In presenza di tunnel carpale la percussione del polso lungo il decorso del nervo mediano determina l'insorgenza di dolore acuto o parestesie alle dita. Il grado di compressione del nervo mediano può essere misurato con un'elettromiografia che misura il ritardo della conduzione dello stimolo nervoso ai muscoli del pollice.

Terapia
La terapia medica può contemplare l'impiego di farmaci antinfiammatori steroidei per infiltrazione locale all'interno dell'articolazione e di analgesici. L'uso di un tutore da polso, per mantenerlo in posizione neutra, aiuta a ridurre il dolore soprattutto durante il riposo notturno. Il trattamento chirurgico in anestesia locale, spesso risolutivo per ripristinare la funzionalità della mano, ha la finalità di liberare il nervo mediano dalla compressione. La decisione di ricorrere al bisturi si basa sulla gravità dei sintomi.

Domande essenziali

· Quali sono i sintomi della sindrome del tunnel carpale?
· Quali sono i movimenti che scatenano il dolore?
· A cosa serve l'intervento chirurgico?

Lia, una signora di 68 anni che lavora spesso a maglia, si presenta al medico con un dolore intermittente al polso destro con formicolio, perdita di forza e di sensibilità a tutte le dita della mano, compreso il mignolo.
 
    Si tratta della sindrome del tunnel carpale?

A

Sì, certamente

B

Probabilmente no essendo coinvolto anche il mignolo

C

È necessario eseguire un'elettromiografia per stabilirlo

Marvi Tonus

Bibliografia

· Carpal tunnel syndrome NCBI National Institutes of Health

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO