Sanità

set292007

Lotta allo spreco di medicine

Niente più farmaci lasciati nell'armadietto in attesa che scadano o addirittura buttati nella spazzatura. Le confezioni di medicinali integre, ben conservate e ancora valide potranno essere riutilizzate, consegnandole alle ASL o ad associazioni no profit. Lo prevede la bozza della legge Finanziaria, all'esame del Consiglio dei ministri. Per essere 'recuperate' le confezioni potranno essere consegnate a un medico della struttura sanitaria o dell'organizzazione interessata, che ''provvede alla loro verifica, registrazione e custodia''. E la norma vale anche per medicinali ''contenenti sostanze stupefacenti o psicotrope''. Potranno essere riciclate le confezioni di medicinali 'avanzate' - e non più richieste - degli ospiti delle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA) o in possesso di famiglie che hanno ricevuto assistenza domiciliare, per un loro congiunto. Anche i cittadini che hanno medicinali integri e in corso di validità - a esclusione di quei prodotti per i quali è necessaria la conservazione in frigorifero o a temperature controllate - possono consegnarli a organizzazioni senza fini di lucro, riconosciute dalle Regioni e Province autonome, con finalità umanitarie o di assistenza sanitaria.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi