Sanità

feb272007

Cura per le ossa danno per i denti

Fino a 10 anni fa la osteonecrosi dell’osso mascellare e di quello mandibolare era una patologia ignota, mentre negli ultimi anni conta sempre più diagnosi, lo riferiscono gli esperti della Clinica odontoiatrica e stomatologica dell'università degli Studi di Milano. Il problema riguarda i pazienti in terapia con bifosfonati, farmaci usati per trattare osteoporosi e tumori ossei, in particolare se somministrati per endovenosa nella terapia anti-neoplastica. Nel Centro di prevenzione della clinica universitaria sono già stati presi in carico circa 30 pazienti. “Questa osteonecrosi merita particolare attenzione sia per la gravità della lesione - spiega il direttore del centro Luca Bartorelli - sia per le implicazioni socio-personali che comporta: dolore, difficoltà nell'alimentarsi e nell'igiene orale, con conseguenti superinfezioni, limitazione nella stabilità di protesi dentarie, alitosi marcata e disagio psicologico.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi