Sanità

feb282007

Iter irregolare per i trapianti di Firenze

"Le procedure in vigore non sono state rispettate" n� a Pisa n� a Firenze. A questa conclusione è giunta la Commissione composta dal ministero della Salute, dal Centro nazionale trapianti, dalla Regione Toscana e da esperti internazionali dopo l'errore che ha portato al trapianto degli organi di una donna sieropositiva in tre pazienti all'ospedale Careggi di Firenze. A comunicarlo, in una nota, è la stessa Commissione, che ha ricostruito nel dettaglio quanto avvenuto. Ed è giunta alla conclusione che le procedure sono state disattese sia "nel laboratorio di sieroimmunologia dell'Azienda ospedaliera universitaria di Careggi" che nei "due dei laboratori dell'azienda ospedaliera universitaria di Pisa". "A Careggi - scrive la Commissione - si è verificata una rilevante non conformità che ha determinato l'episodio di trasmissione dell'infezione di HIV ai pazienti trapiantati". A Pisa "la ritardata segnalazione della positività su un test anti-HIV effettuato per la conservazione delle valvole cardiache ha evidenziato una carente organizzazione generale dei laboratori ed evidenti mancanze nella refertazione delle analisi effettuate”. La Commissione peraltro aggiunge che “quanto avvenuto si è verificato in una Regione che si sta particolarmente impegnando per la qualità della rete trapiantologica e per la sicurezza del paziente".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi