Diritto

set212022

Numero telefonico della farmacia negli elenchi: se c'è un errore c'è danno da perdita chance

Nell'omessa o errata indicazione negli elenchi telefonici di attività professionali o di professionisti, è riconosciuto danno da perdita di chance

Numero telefonico della farmacia negli elenchi: se c’è un errore c’è danno da perdita chance
Numerose sentenze hanno riconosciuto nell'omessa o errata indicazione negli elenchi telefonici cartacei o on line di attività professionali o di professionisti, un particolare caso di "danno da perdita di chance". Si è osservato che "posto che il farmacista svolge a tutti gli effetti attività imprenditoriale, deve rilevarsi come sia pacifico in giurisprudenza che se l'operatore telefonico omette l'inserimento dell'abbonato nell'elenco e nella specie di un imprenditore commerciale ciò comporta la verificazione di danno in re ipsa; la ditta ha la funzione di consentire all'imprenditore di affermarsi e porsi all'attenzione del mercato, distinguendosi dagli altri operatori presenti nel medesimo mercato merceologico, con la conseguenza che il mancato inserimento della medesima nell'elenco telefonico non potrà che compromettere siffatte finalità, ingenerando confusione tra i consumatori, e inducendo parte della clientela a rivolgersi a terzi: lo sviamento della clientela è così l'evento dannoso che legittimamente l'imprenditore può paventare quale conseguenza etiologicamente collegata da nesso di casualità con ogni condotta che integri impedimento all'uso legittimo della ditta".

Il danno da perdita di chance riconosciuto in giurisprudenza

Il mancato o errato inserimento negli elenchi telefonici è quindi ormai pacificamente riconosciuto dalla giurisprudenza come danno in re ipsa, e come tale risarcibile anche in via equitativa, come chiarito anche in una recentissima sentenza dalla suprema corte. È stato infatti precisato che "ciò che rileva in caso di mancato o inesatto inserimento nell'elenco telefonico non è tanto la possibilità di continuare a essere contattati da clienti già acquisiti, quanto il fatto di non poter essere contattati da nuova clientela, rispetto alla quale nessuna prova della perdita può essere pretesa se non in termini di possibilità o perdita di chance suscettibile di valutazione equitativa .... E l'esistenza del danno non può essere negata per il solo fatto che non siano stati depositati documenti fiscali a dimostrazione del decremento reddituale".
Il danno da perdita di chance per l'errato o omesso inserimento negli elenchi telefonici è pertanto riconosciuto in giurisprudenza, quale danno in re ipsa risarcibile anche in via equitativa li dove supportato da un rapporto contrattuale, in quanto ravvisabile nell'inadempimento contrattuale ai sensi dell'articolo 1218 c.c., e ravvisabile nella non esatta esecuzione della prestazione.
Nel caso concreto sottoposto al vaglio del Tribunale, l'erroneo inserimento negli elenchi ha consentito di accertare la legittimità della richiesta di rimozione dei dati con la condanna dei convenuti a provvedere a tale rimozione anche in considerazione della circostanza per cui la diffusione dei dati on line non era nè richiesta nè supportata da contratto. Ma proprio la mancanza di un valido contratto tra le parti ha determinato il rigetto della domanda risarcitoria per perdita di chance formulata dal Farmacista. In assenza di contratto, ai fini del risarcimento, è infatti necessario fornire una duplice prova in ordine progressivo, nel senso che ciascuna di esse è pregiudiziale alle altre e la mancanza di una di esse impedisce il riconoscimento del danno: 1) il nesso causale, in termini assoluti, tra la lesione e la perdita dell'opportunità favorevole ; 2) la ragionevole probabilità di verificazione della chance.
In difetto di prova a carico di chi domanda il risarcimento per aver subito un disagio, la domanda non può essere accolta.

Avv. Rodolfo Pacifico - www.dirittosanitario.net
Per approfondire Tribunale di Napoli 27.07.2022 su www.dirittosanitario.net
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi