Osservatorio

giu92020

FANS e COVID-19, quando le fake news mettono a repentaglio la salute dei pazienti contraddicendo i pronunciamenti dell'EMA e delle società scientifiche

 
FANS e COVID-19, quando le fake news mettono a repentaglio la salute dei pazienti contraddicendo i pronunciamenti dell’EMA e delle società scientifiche

L'emergenza da coronavirus ha colpito la sanità pubblica non solo attraverso le più gravi forme di infezione ma in modo più vasto e indiretto, tramite le cosiddette "fake news". Sono state infatti diffuse informazioni non verificate, in corso di pandemia, su possibili controindicazioni all'uso di farmaci di ampio uso quali i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) orali, come diclofenac(1), tra i più diffusi nel trattamento di patologie reumatiche (quali artrosi, artrite reumatoide, spondilite anchilosante e artrite gottosa acuta)(1).
Ciò naturalmente ha comportato disorientamento tra le persone affette da dolore cronico e - di conseguenza - ha messo in qualche difficoltà anche il farmacista nella sua funzione di consulente di fiducia sul bene farmaco(2).
Queste fake news hanno imposto all'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) la diffusione - in data 18 marzo 2020 - di un comunicato chiarificatore, subito ripreso dall'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)(3). «L'EMA» si legge «è venuta a conoscenza di segnalazioni, in particolare dai social media, che sollevano dubbi sul fatto che l'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l'ibuprofene, potrebbe peggiorare la malattia da coronavirus (COVID-19)»(3).

Attualmente, prosegue il documento, «non vi sono prove scientifiche che stabiliscano una correlazione tra l'ibuprofene e il peggioramento del decorso della malattia da COVID-19. L'EMA sta monitorando attentamente la situazione e valuterà tutte le nuove informazioni che saranno disponibili su questo problema nel contesto della pandemia»(3). Si fa peraltro notare che «nelle informazioni sul prodotto di molti medicinali FANS sono presenti già delle avvertenze che gli effetti degli anti-infiammatori non steroidei possono mascherare i sintomi di un peggioramento dell'infezione»(3).
In ogni caso, «all'inizio del trattamento della febbre o del dolore in corso di malattia da COVID-19 i pazienti e gli operatori sanitari devono considerare tutte le opzioni di trattamento disponibili, incluso il paracetamolo e i FANS»(3).
Poco dopo la Commissione di valutazione del rischio in farmacovigilanza (PRAC) dell'EMA ha proposto di aggiornare i foglietti illustrativi di ketoprofene e ibuprofene, in quanto possono mascherare sintomi di infezione(4). Questo effetto può ritardare il trattamento e peggiorare gli esiti clinici ed è stato osservato in polmoniti batteriche acquisite in comunità(4). Pertanto, i pazienti devono essere monitorati per il peggioramento dell'infezione quando farmaci contenenti ibuprofene o ketoprofene sono usati per il sollievo dal dolore e dalla febbre derivanti da un'infezione(4).

Da sottolineare, comunque, che, secondo una dichiarazione ufficiale della sezione di Clinica Farmacologica della Società Italiana di Farmacologia (SIF)(5), allo stato attuale non vi sono chiare prove che supportino il peggioramento delle condizioni cliniche dei pazienti con COVID-19 e trattati con FANS(5). Appare utile, in questo contesto, la recente pubblicazione di uno specifico decalogo per riconoscere le fake news sul coronavirus(6), dove su tutte sembra risaltare la raccomandazione di «non inoltrare notizie di cui non sei sicuro»(6).

Riferimenti bibliografici:

  1. Davies NM, Anderson KE. Clinical pharmacokinetics of diclofenac. Therapeutic insights and pitfalls. Clin Pharmacokinet. 1997;33(3):184-213. doi:10.2165/00003088-199733030-00003
  2. Il farmacista oggi: da esperto del farmaco a consulente di fiducia. Il quadro da oltremanica. Federfarma.it. 12/01/2018
  3. AIFA - L'EMA fornisce indicazioni sull'uso degli antinfiammatori non steroidei per COVID-19. 18 Marzo 2020
  4. Torjesen I. Ibuprofen can mask symptoms of infection and might worsen outcomes, says European drugs agency. BMJ. 2020;369:m1614. doi:10.1136/bmj.m1614
  5. Capuano A, et al. Official Statement of the section of Clinical Pharmacology of Italian Society of Pharmacology on Non-steroidal anti-inflammatory drugs (NSAIDs) and the increased risk of complications during infections. Pharmadvances. 2020;1(6-8). doi:10.36118/pharmadvances.01.2020.03
  6. Peparello G. Coronavirus, il nostro decalogo per riconoscere le fake news. Il giornale della protezione civile, 26 marzo 2020.

 

Cod.: DCS-20-020




discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO