Osservatorio

feb162021

Covid-19, azione protettiva del resveratrolo in spray nasale. I risultati di uno studio italiano

 
Covid-19, azione protettiva del resveratrolo in spray nasale. I risultati di uno studio italiano
I risultati preliminari di uno studio dell'Università degli Studi di Padova hanno evidenziato un'azione protettiva di uno spray nasale a base di resveratrolo contro il virus Sars-Cov2 responsabile del Covid-19. Nelle premesse dello studio vengono messe in risalto le proprietà antiossidanti, antitumorali, antibatteriche, cardioprotettive, neuroprotettive, antinfiammatorie e antivirali del resveratrolo, riportate in diversi studi scientifici. In particolare, si è visto che l'attività antivirale si esprime attraverso l'inibizione dell'espressione di geni virali. Inoltre, è noto che la funzione protettiva che il resveratrolo può esercitare nel corso delle infezioni virali delle vie respiratorie potrebbe essere amplificata dalle sue attività antiossidanti e antinfiammatorie. Queste ultime infatti limitano i danni provocati da radicali liberi e dalle citochine pro-infiammatorie che si liberano nel corso dell'infezione.

L'azione antinfiammatoria, in particolare, è stata indagata sul coronavirus SARS-CoV2 responsabile dell'attuale pandemia. Infatti, una volta che il virus SARS-CoV2 infetta le cellule epiteliali delle vie respiratorie, causa una forte risposta infiammatoria, accresce il danno ai tessuti, arrivando a causare insufficienza respiratoria e morte nei casi più gravi.

Su questi presupposti e alla luce di precedenti lavori sperimentali che avevano dimostrato l'attività del resveratrolo nei confronti del coronavirus responsabile della sindrome respiratoria acuta severa (SARSCoV) e del coronavirus correlato alla sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS-CoV), Noos, azienda farmaceutica italiana, ha commissionato uno studio all'Università di Padova. Obiettivo: verificare l'attività del suo dispositivo medico LinfoVir® plus, a base di resveratrolo, sull'infezione da SARS-CoV2 in cellule epiteliali delle vie respiratorie umane.

Il prodotto è frutto di un brevetto europeo di Noos e contiene resveratrolo associato al Carbossimetilbetaglucano (CMG), un polisaccaride noto per le sue proprietà mucoadesive. Il CMG, infatti, inglobando il resveratrolo al suo interno, lo rilascia direttamente sulla mucosa nasale rendendolo più solubile, più stabile e più biodisponibile. Vengono così superati i limiti del comune resveratrolo.

I risultati preliminari dello studio in vitro, effettuato su cellule epiteliali delle prime vie respiratorie messe a contatto con il prodotto LinfoVir® plus ed infettate con il virus SARS-Cov2, hanno messo in evidenza che il pre-trattamento con LinfoVir® plus riduce in maniera statisticamente significativa la carica virale infettiva del SAR-CoV2, i livelli delle citochine pro-infiammatorie IL-6 e IL-8, e l'espressione di geni virali usati per quantificare l'efficienza della replicazione virale.

Questi primi risultati, dunque, indicano che il dispositivo LinfoVir® plus spray nasale, grazie al suo componente principale resveratrolo, riduce la replicazione del virus SARS-CoV2 e mitiga la risposta infiammatoria innescata dall'infezione virale.

LinfoVir® plus spray nasale è un dispositivo medico ad uso topico sviluppato in collaborazione con l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" e prodotto da Noos. È un prodotto a base di un complesso brevettato di resveratrolo (daPolygonum cuspidatum)e Carbossimetilbetaglucano in soluzione salina tamponata. La sua composizione rende il prodotto adatto anche ai bambini, e la formulazione in gocce nasali è utilizzabile fin dalla nascita.
Per garantire un'ulteriore protezione dal virus Sars-Cov-2, in aggiunta alle raccomandazioni del lavaggio frequente delle mani, dell'uso della mascherina e del distanziamento sociale, si consiglia di spruzzare due puff per narice di LinfoVir® plus all'entrata e all'uscita dai luoghi chiusi.

Per saperne di più clicca qui

Riferimenti bibliografici::
Paola Brun, Ignazio Castagniuolo, "Risultati preliminari dell'effetto del dispositivo Linfovir® plus, a base di una soluzione brevettata di Resveratrolo e Carbossimetilbeta Glucano sull'infezione da Sars-Cov2 in cellule epiteliali delle vie respiratorie". Università degli Studi di Padova - Dip. Medicina Molecolare.

Con il supporto non condizionato di Noos




discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO