Osservatorio

set102021

La pulizia interdentale su base scientifica

 
La pulizia interdentale su base scientifica
È risaputo che una buona igiene orale è essenziale per mantenere una buona salute orale. Ricerche recenti mostrano anche che la salute orale è un presupposto necessario per il benessere e la qualità della vita delle persone. Pertanto, gli sforzi preventivi sono di grande importanza per la salute orale e generale a lungo termine. Oggi, la carie e le malattie gengivali sono le due malattie orali più comuni al mondo. La malattia gengivale, o parodontite, colpisce circa la metà degli adulti a livello globale e tra il 10-15% della popolazione in forma severa, specialmente in età avanzata.


Conseguenze delle malattie orali

Vi è un crescente supporto scientifico a dimostrare un legame esistente tra la malattia parodontale e diverse altre malattie generali, come le malattie cardiovascolari, il diabete e l'obesità. La ricerca ha anche mostrato un'associazione significativa tra malattia parodontale e qualità della vita correlata alla salute orale. La malattia può portare a soffrire d'ansia, bassa autostima e senso di vergogna e vulnerabilità. Pertanto, le malattie orali non sono più viste come problemi che riguardano solamente la bocca, ma piuttosto malattie con conseguenze per la salute generale.


L'importanza dell'igiene orale

L'accumulo di placca attorno ai denti è il fattore di rischio più rilevante per lo sviluppo della parodontite. Un'igiene orale di alta qualità è quindi di massima importanza per prevenire lo sviluppo della malattia, in quanto parte del protocollo terapeutico, e la recidiva della malattia causando un'ulteriore perdita ossea. Gli studi dimostrano che il solo uso di uno spazzolino manuale riduce in media l'indice di placca del 42% e non raggiunge le superfici interdentali. Di conseguenza, è necessario uno strumento aggiuntivo per la pulizia interdentale, come filo interdentale, stick interdentali o scovolini. La raccomandazione deve essere sempre adatta al paziente, basandosi su esperienza clinica e conoscenze scientifiche.


Supporto scientifico per gli scovolini interdentali

Diversi studi hanno confrontato scovolini e altri dispositivi di pulizia interdentale, in particolare il filo interdentale, rispetto alla loro influenza su placca e gengivite. Anche la preferenza del paziente è un fattore che è stato tenuto in considerazione. La ricerca a favore degli scovolini risulta essere convincente. Già nel 1970, scovolini, stick interdentali e filo interdentale erano stati messi a confronto rispetto alla riduzione della placca presente negli spazi interdentali medio-larghi. Lo scovolino era stato segnalato come il dispositivo da preferire per rimuovere la placca. Da allora, sono stati pubblicati un elevato numero di articoli scientifici che studiano l'efficienza degli scovolini e degli altri dispositivi di pulizia interdentale. Si è concluso che gli scovolini, rispetto agli altri dispositivi di pulizia manuale, risultano più efficaci in termini di rimozione della placca e parametri parodontali.


Consigli su misura per la compliance del paziente

Gli scovolini e il filo interdentale sono stati messi a confronto tenendo conto anche del punto di vista del paziente, ottenendo di nuovo risultati a favore dello scovolino. Gli studi hanno dimostrato che la maggior parte dei pazienti preferiva lo scovolino al filo interdentale perché lo ritenevano sia più efficiente che più facile da usare e che quindi fossero più disposti ad usarlo. Tuttavia, è necessario sottolineare che tutte le raccomandazioni relative ai dispositivi di pulizia interdentale devono essere adattate alle esigenze di ogni paziente. Dimensioni e forme degli spazi interdentali devono essere prese in considerazione. Il filo interdentale può diventare l'alternativa adatta solo quando gli spazi interdentali risultano troppo stretti per lo scovolino e mostrano salute gengivale e parodontale. Una persona a cui è stato raccomandato di usare scovolini deve anche essere istruita sulla o sulle dimensioni appropriate e anche sulla tecnica di utilizzo adeguata. Tutti questi fattori possono contribuire a migliorare la compliance individuale dell'igiene orale a domicilio, vitale nella prevenzione della malattia orale.


Conclusioni

La ricerca ha voluto sottolineare l'importanza di una buona igiene orale nel mantenimento della salute orale e nella prevenzione delle malattie orali. Per ottenere un controllo ottimale della placca, lo spazzolamento dei denti deve essere integrato con la detersione delle zone interdentali. Gli scovolini sono il dispositivo preferito dalla maggior parte della popolazione adulta a livello globale. Tuttavia, la valutazione dei bisogni e delle condizioni individuali insieme al supporto scientifico devono essere la base per istruzioni e raccomandazioni. In questo modo si creeranno le migliori basi possibili per la compliance del paziente e una salute orale di lunga durata.

Anna Nilvéus Olofsson
DDS, Manager Odontology and Scientific Affairs, TePe

Fonti


The effect of different methods of interdental cleaning.
Gjermo P, Flötra L. J Periodontal Res. 1970;5(3):230-6.

An evaluation of proximal surface cleansing agents.
Wolffe GN. J Clin Periodontol. 1976 Aug;3(3):148-56.

Comparison between manual and mechanical methods of interproximal hygiene.
Schmage P et al. Quintessence Int. 1999 Aug;30(8):535-9.

Home oral hygiene revisited. Options and evidence.
Sicilia A et al. Oral Health Prev Dent. 2003;1 Suppl 1:407-22.

Clinical trial of a novel interdental brush cleaning system.
Jared H et al. J Clin Dent. 2005;16(2):47-52.

Comparison of interdental cleaning methods: a randomized controlled trial.
Jackson MA et al. J Periodontol. 2006 Aug;77(8):1421-9.

Interproximal gingivitis and plaque reduction by four interdental products.
Yost KG et al. J Clin Dent. 2006;17(3):79-83.

A comparison of the efficacy and ease of use of dental floss and interproximal brushes in a randomised split mouth trial incorporating an assessment of subgingival plaque.
Noorlin I, Watts TL. Oral Health Prev Dent. 2007;5(1):13-8.

The efficacy of interdental brushes on plaque and parameters of periodontal inflammation: a systematic review.
Slot DE et al. Int J Dent Hyg, 2008 Nov;6(4):253-64.

Current concepts in toothbrushing and interdental cleaning.
Claydon NC. Periodontol 2000. 2008;48:10-22.

Direct and indirect effects of interdental hygiene in a clinical trial.
Tu YK et al. J Dent Res. 2008 Nov;87(11):1037-42.

The use of interdental brushes along with toothbrushing removes most plaque.
Rasines G. Evid Based Dent. 2009;10(3):74.

Comparison of interdental brush to dental floss for reduction of clinical parameters of periodontal disease: A systematic review.
Imai PH et al. Can J Dent Hygiene. 2012;46,no.1:63-78.

Efficacy of inter-dental mechanical plaque control in managing gingivitis - a meta-review.
Sälzer S et al. J Clin Periodontol. 2015 Apr;42 Suppl 16:S92-105.

Comparison between two interproximal cleaning procedures in periodontitis patients: A six-month, single-blind, randomised controlled clinical trial.
Schmidt B, Jentsch H. Oral Health Prev Dent. 2015;13(3):205-11.

Primary prevention of periodontitis: managing gingivitis.
Chapple IL et al. J Clin Periodontol. 2015 Apr;42 Suppl 16:S71-6.

Access to Interdental Brushing in Periodontal Healthy Young Adults: A Cross-Sectional Study.
Carrouel F et al. PLoS One. 2016 May 18;11(5):e0155467. doi: 10.1371/journal.pone.0155467. eCollection 2016.

Efficacy of interdental calibrated brushes on bleeding reduction in adults: a 3-month randomized controlled clinical trial.
Bourgeois D et al. Eur J Oral Sci. 2016 Dec;124(6):566-571.

The Bleeding on Brushing Index: a novel index in preventive dentistry.
Rosenauer T et al. Int Dent J. 2017 Oct;67(5):299-307.

Interdental plaque reduction after use of different devices in young subjects with intact papilla: A randomized clinical trial.
Graziani F et al. Int J Dent Hyg. 2017 Oct 2. doi: 10.1111/idh.12318.

A network meta-analysis of interproximal oral hygiene methods in the reduction of clinical indices of inflammation.
Kotsakis GA et al. J Periodontol. 2018 Feb 19. doi: 10.1002/JPER.17-0368.

Patient self-care of periodontal pocket infections.
Arweiler NB et al. Periodontol 2000. 2018 Feb;76(1):164-179.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO