Osservatorio

lug272022

Iperomocisteinemia: i rischi correlati e l'integrazione adeguata

 
Iperomocisteinemia: i rischi correlati e l’integrazione adeguata
L'iperomocisteinemia è considerata un fattore di rischio per lo sviluppo di diverse patologie cardio e cerebrovascolari, neurodegenerative quali demenza e malattia di Alzheimer, fratture osteoporotiche, patologie della gravidanza quali difetto della crescita fetale, distacco prematuro della placenta, aborti spontanei e preeclampsia. Dei rischi correlati all'iperomocisteinemia e delle soluzioni disponibili per il suo trattamento, se ne è parlato a Napoli e a Milano durante due eventi Ecm dal titolo "Focus Omocisteina: l'iperomocisteinemia nella pratica clinica", organizzati da Edra con il contributo non condizionante di Inpha Nutraceuticals.

Conoscere i rischi per un consiglio personalizzato
L'omocisteina è un aminoacido solforato che si forma nell'organismo a partire dalla metionina, aminoacido essenziale, che viene introdotto con l'alimentazione. Il metabolismo dell'omocisteina viene regolato da tre vie di smaltimento grazie all'azione di specifici enzimi e di alcune vitamine, in particolare: vitamine B6, B12 e folato. Se l'apporto dietetico di queste vitamine è insufficiente, l'omocisteina non viene metabolizzata e si accumula nel sangue provocando danni in diversi ambiti.

La conoscenza delle patologie correlate ad alti livelli di omocisteina da parte del farmacista e del medico permette di suggerire al paziente una corretta integrazione, in grado di ridurre il rischio per esempio, di malattie cardio e cerebrovascolari quali ictus ischemico e infarto del miocardio. Particolare attenzione ai livelli di omocisteina deve essere prestata da chi presenta già altri fattori di rischio cardiovascolari, dalle donne in gravidanza, in terapia con anticoncezionali orali e in menopausa. Inoltre, è un valore che deve essere tenuto sotto controllo da chi è affetto da patologie quali osteoporosi e sindrome metabolica. Il supporto del farmacista può, dunque, essere determinante nell'identificazioni di possibili carenze vitaminiche e nel consiglio di una loro integrazione.

Diversi ambiti di prevenzione
In ambito neurologico l'iperomocisteinemia è correlata con un aumentato rischio di patologie cerebrovascolari, quali: ictus ischemico, trombosi venosa cerebrale, demenza vascolare, ma anche al decadimento cognitivo neurodegenerativo relativo alla malattia di Alzheimer ed altre demenze. Infine, cefalee primarie ed emicrania con e senz'aura possono essere causate da un aumento di omocisteina. In ambito ginecologico, invece, è bene sottolineare che alcune forme di iperomocisteinemia acido folico-resistenti, dipendono sia da carenze di folato che di vitamina B 12, essendo questi cofattori indispensabili per la tappa di conversione del 5-MTHF a tetraidrofolato.

Integrazione con tecnologia DissoFol-Zn®
Nella maggior parte dei casi, l'approccio terapeutico efficace nel regolare i livelli plasmatici di omocisteina è la supplementazione con integratori contenenti vitamine del gruppo B. Tra le diverse opzioni disponibili, NORMOCIS®400 sviluppato da Inpha Nutraceuticals è un integratore alimentare a base di betaina, zinco, folato e vitamine B12, B2 e B6, formula attiva e completa sulle tre vie di smaltimento dell'omocisteina. Il folato presente nella nuova formulazione è l'acido (6S)-5-metiltetraidrofolico, una forma altamente biodisponibile ossia quella maggiormente impiegata dall'organismo, anche in caso di particolari mutazioni genetiche. Inoltre, è presente la metilcobalamina, la forma attiva di vitamina B12. Normocis®400 vanta la nuova tecnologia DissoFol-Zn®, risultato della ricerca di Inpha Research e con brevetto depositato, garantisce un maggiore assorbimento dei principi attivi rispetto alla precedente formulazione, aumentandone la disponibilità.

Con il supporto non condizionante di Inpha Nutraceuticals


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi