DigitalTown

Fare informazione con i social network: un canale per comunicare con i clienti


Perché il Farmacista dovrebbe fare informazione attraverso i social network? Perché la comunicazione è fondamentale e anche i social network possono essere un ottimo canale non solo per comunicare ma anche per restare in contatto diretto con i propri clienti. Restare sempre aggiornati, quando si crea un calendario editoriale per i propri canali social è fondamentale, anche e soprattutto nel settore farmaceutico.
Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un cambiamento di approccio da parte dell'utente nei confronti delle patologie di varia natura: uno studio britannico ha infatti dimostrato che ben 6 adulti su 10, nel momento in cui avvertono sintomi di qualsiasi genere, si rivolgono a Dottor Google anziché al proprio medico di base.

In Italia, la tendenza non è molto diversa: oltre 16 milioni di italiani cercano informazioni sanitarie su internet e una percentuale sempre più alta tende a farlo in modo compulsivo, convincendosi anche di avere patologie molto gravi.
Un'emicrania che diviene un tumore, un male al braccio che diviene un infarto, ecco perché il Farmacista può sfruttare questa tendenza per fare Informazione attraverso i propri canali social, ponendosi come consulente e riappropriandosi del suo ruolo di esperto e di consigliere. Abbiamo infatti sempre sostenuto che l'autorità del Farmacista va sostenuta e rispettata, cosa che spesso e volentieri non fa chi consulta in primis il Dottor Google perché arriva con la soluzione già in tasca e il Farmacista viene trattato con un mero banconista.
Attenzione però perché noi parliamo ANCHE di canali social e non SOLO di canali social perché l'informazione deve risiedere sul sito della Farmacia e poi essere veicolata anche tramite i social network, ma non deve MAI risiedere solo sui social network.
Il perché è presto detto. Come abbiamo anche scritto più volte sul nostro blog, il numero di persone che effettivamente leggono i tuoi post sui social network è veramente ai minimi termini.
A te magari sembra che una volta postata un'informazione su Facebook la possano vedere tutti coloro che ti seguono, ma purtroppo non è così. Spiace dire che neanche il 5% dei tuoi follower vedranno il tuo post ma soprattutto il post verrà sommerso da tonnellate di altri post, foto di gatti smarriti, ecc. ecc.
Lo stesso concetto vale per Instagram, però Instagram è un social dedicato più che altro alle fotografie, alle immagini che, per risaltare, devono essere di ottima qualità e devono distinguersi dalla massa delle immagini che vengono postate quotidianamente.
E questo non è fare informazione. Non è neanche fare comunicazione. Non è avere una strategia di marketing. È fare dei post sui social.
E se questi post derivano dal tuo sito a cui uno può fare riferimento, allora il discorso quadra. Se invece si trovano solo su Facebook o Instagram, allora non servono a nulla.
Sappiamo anche molto bene che spesso il Farmacista non ha il tempo e le competenze necessarie per avviare una presenza costante e professionale sui canali digitali.Proprio per questo Farmacia Evoluta, l'unica piattaforma di servizi digitali dedicata alle farmacie e parafarmacie basa la sua offerta sull'assistente digitale dedicata, ovvero una persona che svolge le attività di digital marketing al posto del farmacista, senza che questo debba acquisire svariate competenze e senza fargli sprecare il suo tempo, lasciandolo libero di pensare al suo business.

Per saperne di più cliccare: Farmaciaevoluta.it


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO