FARMACI E DINTORNI

mag252011

Contraffazione: per FederSalus se c’è efedrina non sono integratori

In merito a quanto emerso dal 27mo Congresso nazionale dell’Associazione italiana medici di famiglia, con riferimento particolare alla pericolosità di prodotti venduti come integratori alimentari ma contenenti efedrina, FederSalus, l’Associazione delle aziende che operano sul mercato italiano dei prodotti salutistici, interviene per puntualizzare che i prodotti che «contengono la pianta o i suoi derivati (efedrina) non sono dichiarabili integratori alimentari; sono altra cosa rispetto agli integratori, ovverosia prodotti adulterati o contraffatti». Nel nota stampa, l’Associazione ha ricordato che la sostanza «è inserita anche nell’elenco delle sostanze dopanti stilato dalla World anti doping agency, e che recentemente l’Fda statunitense ha vietato la vendita di integratori che contengano questo alcaloide». Tale chiarimento, secondo FederSalus, è necessario poiché alcuni aspetti possono dare origine confusione nei lettori.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO