Sanità

nov162011

Contratto collaboratori, raggiunto l’accordo sindacati-Federfarma

firma contratto

Aumento di 107 euro per il primo livello - da riparametrare per gli altri livelli - e adesione al fondo di previdenza complementare Fon.te. Questi i punti principali dell’accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro dei dipendenti delle farmacie private, firmato tra Fisascat-Cisl, Filcams-Cgil e Uiltucs-Uil e Federfarma. L’intesa, valida dal primo febbraio 2010 al 31 gennaio 2013, ha lasciato a un incontro fissato per il 5 dicembre la parte normativa che riguarda formazione Ecm, trasferimenti, permessi sindacali, apprendistato, videosorveglianza. Oggetto del tavolo sarà anche la piena funzionalità dell’ente bilaterale del settore con la costituzione di un osservatorio sui nuovi servizi che verranno erogati dalle farmacie e sui fabbisogni formativi e professionali del settore. Per quanto riguarda l’aumento salariale, verrà erogato in tre tranche: a inizio dicembre la prima di 52 euro, dal primo maggio la seconda di 30 euro e dal primo dicembre 2012 la terza di 25 euro. Riconosciuti 850 euro per il periodo primo febbraio 2010 - 30 novembre 2011, anche ai lavoratori con contratto a termine, che si vedranno corrispondere la cifra in tre tranche: la prima di 300 euroa partire dal 30 gennaio, la seconda dal 30 aprile di 280 euro e la terza di 270 euro dal 30 settembre 2012.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO