Sanità

set172008

Contro l’influenza con stile

Un’indagine condotta dall’Osservatorio FederSalus su 100 esperti tra medici generici, nutrizionisti e dietologi, ha messo in evidenza gli accorgimenti utili per evitare l’influenza invernale. Al di là dell’esposizione al virus, per il 37% degli intervistati tra i principali fattori di rischio nella contrazione delle malattie da raffreddamento, c’è l’alimentazione scorretta, povera di vitamine e di tutti quegli elementi la cui mancanza indebolisce le difese immunitarie. Per quanto riguarda soprattutto il raffreddore, il rischio aumenta sottoponendosi a continui sbalzi di temperatura (per il 23%), oltre che indossando un abbigliamento inadeguato. Anche gli stili di vita irregolari rappresentano un fattore di rischio (per il 19%), cui si aggiungono elementi difficilmente controllabili, come la frequentazione di luoghi particolarmente affollati (per l’11%). Tra le categorie maggiormente esposte al rischio di sindromi influenzali o semplici raffreddori sono i bambini e gli anziani (rispettivamente 27% e 22%), ma anche i single (19%), proprio a causa di stili di vita irregolari e poca attenzione a ciò che mangiano. Lo sbaglio più comune, infine, è l’assunzione di pochi liquidi costituisce un’abitudine molto scorretta, propria di milioni di italiani, ma al primo posto c’è l’insufficiente consumo di frutta e verdura di stagione, cosa su cui concorda il 78% degli esperti.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO