farmaci

lug232020

Covid-19, Aifa aggiorna schede di idrossoclorochina e antivirali: sospesi usi off label

Covid-19, Aifa aggiorna schede di idrossoclorochina e antivirali: sospesi usi off label

Confermato lo stop all'uso off label di clorochina e idrossoclorochina al di fuori degli studi clinici contro il Covid. Le nuove indicazioni dell'Agenzia italiana del farmaco

Confermato lo stop all'uso off label di clorochina e idrossoclorochina al di fuori degli studi clinici contro il Covid e stabilita la stessa sospensione anche per le combinazioni lopinavir/ritonavir e darunavir/cobicistat. Con queste nuove indicazioni l'Agenzia del farmaco (Aifa) ha aggiornato nei giorni scorsi le schede sui farmaci utilizzabili per il trattamento della malattia Covid-19.

Ecco gli aggiornamenti inseriti

Le schede aggiornate sono tre e queste le modifiche apportate.
Darunavir/cobicistat, scheda aggiornata il 17 luglio: "nelle prime fasi dell'epidemia l'uso off-label di darunavir/cobicistat è stato consentito, in alternativa a lopinavir/ritonavir, sulla base dei dati preliminari disponibili per quest'ultimo, unicamente nell'ambito del piano nazionale di gestione dell'emergenza Covid-19 e nel rispetto degli elementi riportarti nella precedente versione della scheda. Alla luce delle attuali evidenze di letteratura, analogamente a quanto stabilito per lopinavir/ritonavir, l'Aifa decide la sospensione dell'autorizzazione all'utilizzo off-label del farmaco al di fuori degli studi clinici".
Lopinavir/ritonavir scheda aggiornata il 17 luglio: "nelle prime fasi dell'epidemia l'uso off-label di lopinavir/ritonavir è stato consentito, sulla base dei dati preliminari disponibili, unicamente nell'ambito del piano nazionale di gestione dell'emergenza Covid-19 e nel rispetto degli elementi riportarti nella precedente versione della scheda. Alla luce delle attuali evidenze di letteratura, l'Aifa decide la sospensione dell'autorizzazione all'utilizzo off-label del farmaco al di fuori degli studi clinici".
Idrossoclorochina scheda aggiornata il 22 luglio: "nelle prime fasi dell'epidemia l'uso off-label di idrossiclorochina è stato consentito, sulla base dei dati preliminari disponibili, unicamente nell'ambito del piano nazionale di gestione dell'emergenza Covid-19 e nel rispetto degli elementi riportarti nelle precedenti versioni della scheda. Alla luce delle attuali evidenze di letteratura, l'Aifa conferma la sospensione dell'autorizzazione all'utilizzo off-label del farmaco al di fuori degli studi clinici. Le disposizioni riportate sono da estendersi anche all'utilizzo di clorochina". Inoltre, un aggiornamento al 20 luglio 2020, in merito agli studi randomizzati, segnala che gli update "più rilevanti riguardano la comunicazione dei dati relativi al braccio di trattamento con idrossiclorochina nello studio britannico Recovery (Randomised Evaluation of Covid-19 therapy), e la pubblicazione del primo trial randomizzato relativo all'utilizzo di Hcq nelle fasi precoci dell'infezioni".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO