Sanità

mar42021

Covid-19, Ecm su test diagnostici: esecuzione, normative e organizzazione. Ecco i contenuti del corso

Covid-19, Ecm su test diagnostici: esecuzione, normative e organizzazione. Ecco i contenuti del corso

Le attività di contact tracing richiedono un costante adeguamento delle competenze professionali. Da qui nasce il percorso formativo Ecm Fad rivolto a tutti i farmacisti

Le attività di contact tracing svolte dal farmacista nell'ambito della pandemia Covid-19 impongono un costante adeguamento delle competenze professionali, che includono la conoscenza degli aspetti scientifici, regolatori e operativi dei test diagnostici, sierologici e antigenici, eseguiti in farmacia e altri setting di cura, l'uso corretto dei Dpi nonché l'organizzazione strutturale e gli adempimenti per le farmacie. Da queste considerazioni nasce il percorso formativo aperto a tutti i farmacisti aggiornato alla luce di quanto previsto della normativa vigente e organizzato in uno specifico corso Ecm Fad registrato presso Agenas, erogato dal provider accreditato Imagine Srl, non sponsorizzato. Fruibile dal 04/03/2021 gratuitamente a tutti i farmacisti mediante l'iscrizione alla piattaforma Fad al link https://www.ecmadistanza.it/fadtestcovid19/, dura 2:40 h. (escluso il materiale di supporto) e consente l'attribuzione di 6,5 crediti formativi.

Dal webinar un percorso Fad strutturato e aggiornato

A entrare nel merito dei contenuti è una circolare congiunta di Fofi e Federfarma che richiama l'inquadramento normativo delle attività di contact tracing. Con la Legge di Bilancio 2021 (art.1, commi 418- 420, L. 178/2020), infatti, è stato prevista "l'esecuzione da parte del farmacista in farmacia di alcuni test diagnostici intesi a verificare la presenza di anticorpi IgG e IgM e la rilevazione di antigeni derivanti dal virus Sars-CoV-2, potenziando così le attività di screening per evitare l'ulteriore diffusione del contagio attraverso il contenimento dei soggetti positivi e una efficace attività di contact tracing". Richiamato anche l'evento evento formativo in modalità webinar aperto a tutti i farmacisti realizzato sullo stesso tema lo scorso 18 dicembre dalla Federazione degli Ordini dei farmacisti italiani e dalla Fondazione Francesco Cannavò in collaborazione con Federfarma, con il patrocinio dell'Istituto superiore di sanità e in partnership con Edra. Come già preannunciato in quell'occasione, i contenuti del webinar sono stati aggiornati alla luce di quanto previsto della normativa vigente e sono oggetto di uno specifico corso Ecm Fad dal titolo: "Covid-19 e test diagnostici - Aspetti scientifici, regolatori e operativi" per il vicepresidente della Fofi, sen. Dr. Luigi D'Ambrosio Lettieri ha assunto l'incarico di responsabile scientifico.

Materiale didattico scientifico da integrare con modelli operativi

Tutto il materiale didattico è "fondato sulla letteratura scientifica più accreditata ed è conforme a quello predisposto dall'Istituto superiore di sanità (Iss) e alle informazioni provenienti dalle principali Istituzioni pubbliche operanti in tale ambito" ma poiché numerose Regioni hanno adottato appositi provvedimenti che coinvolgono le farmacie nell'esecuzione di test rapidi e ne hanno disciplinano le modalità operative, "si ritiene che sarebbe molto utile integrare i contenuti di valenza nazionale con quelli relativi agli accordi con cui molte Regioni hanno disciplinato l'intero processo operativo per l'esecuzione dei test diagnostici".

Aspetti scientifici e regolatori: video tutorial su modalità di esecuzione

Il corso approfondisce gli aspetti scientifici e di natura regolatoria che stabiliscono i requisiti che i test devono possedere ai fini dell'uso e della cessione e anche con l'ausilio di appositi video tutorial si illustrano le modalità di esecuzione in farmacia di alcuni test, secondo procedure operative validate e standardizzate. Sono affrontati gli adempimenti e i profili tecnico-strutturali e organizzativi per l'erogazione del servizio in condizioni di efficacia e di sicurezza per l'utenza e per gli operatori.

Ecco il programma scientifico.
Presentazione - Sen. Dott. Luigi D'Ambrosio Lettieri, presidente Fondazione Cannavò
Introduzione - On. Dott. Andrea Mandelli, presidente Fofi
Test di laboratorio per la diagnosi di SARS-cov-2: tipologia, metodiche e criteri di scelta per un loro uso razionale - Dott.ssa Paola Stefanelli, direttore Reparto malattie prevenibili da vaccino Dipartimento Malattie infettive Istituto superiore di sanità.

Test di laboratorio per la diagnosi di SARS-CoV-2: aspetti regolatori, requisiti per l'immissione in commercio, la detenzione, l'utilizzo e la cessione - Prof.ssa Marcella Marletta, docente di Farmacologia, Patologia, Scienze regolatorie, Università San Raffaele di Roma - già direttore generale del Ministero della Salute.

Parte I: profili strutturali-organizzativi e adempimenti per le farmacie - Dott. Antonio Mastroianni già direttore generale Fofi.

Parte II: profili strutturali-organizzativi e adempimenti per le farmacie
- Dott. Alberto D'Ercole, direttore generale Federfarma.

Video tutorial per la pratica esecuzione di un test diagnostico in farmacia
- L'esperienza della Regione Lazio - Dott. Alfredo Procaccini, vicepresidente Federfarma.

Conclusioni
: covid-19 e test diagnostici. Aspetti scientifici, regolatori e operativi - Dott. Marco Cossolo, presidente Federfarma.

Integrazione su altri setting di cura, gestione Dpi e tampone rino/orofaringeo

Si evidenzia che, al fine di rendere più completo il progetto formativo e di migliorarne la qualità didattica, l'evento è stato integrato con il seguente materiale didattico:
- Nota ad interim Iss - Esecuzione dei test diagnostici nello studio dei Pediatri di Libera scelta e dei Medici di Medicina generale (Per approfondimento clicca qui);
- Covid-19: Vestizione e svestizione con dispositivi di protezione individuale (Per approfondimento clicca qui);
- Raccomandazioni ad interim per il corretto prelievo, conservazione e analisi sul tampone rino/orofaringeo per la diagnosi di COVID-19 (Per approfondimento clicca qui);
- Faq - Frequently Asked Questions,
corredato di relative risposte.

Fofi e Federfarma ricordano in chiusura quanto sia "fondamentale per la professione il costante adeguamento del patrimonio di saperi che, anche con riferimento all'esecuzione dei test diagnostici, rappresenta un imprescindibile presupposto a garanzia del servizio erogato".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO