Sanità

set92020

Covid-19. Test sierologici anche in farmacia. D'Ambrosio Lettieri: siamo al servizio dei cittadini

Covid-19. Test sierologici anche in farmacia. D’Ambrosio Lettieri: siamo al servizio dei cittadini

Test sierologici anche in farmacia. d'Ambrosio Lettieri : la competenza dei farmacisti e la rete capillare di presidi su tutto il territoriosono al servizio dei cittadini, in un'ottica di collaborazione interprofessionale

Da parte del Ministero c'è l'impegno a predisporre un elenco dei test, validati da Iss e Comitato tecnico scientifico, da effettuare nelle farmacie, da parte della categoria, competenza professionale e capillarità sul territorio sono al servizio dei cittadini, in un'ottica di collaborazione interprofessionale ed interistituzionale. Questo il messaggio di Luigi d'Ambrosio Lettieri presidente dell'Ordine interprovinciale dei Farmacisti di Bari e Bat a commento del fatto che il ministero della Salute abbia accolto la proposta, avanzata dai Farmacisti nei giorni scorsi e al centro, insieme ai vaccini antinfluenzali, di un incontro con Fofi, Federfarma e Assofarm.


Vaccini: rischio di non poter rispondere a richieste. Bene rimodulazione dosi

"Il Ministero - sottolinea in una nota - si è impegnato a predisporre un elenco dei test validati da Istituto superiore di Sanità e Comitato tecnico scientifico, che potranno essere effettuati nelle farmacie, secondo modalità di svolgimento e di trasmissione dei dati da concordare con le autorità sanitarie. La competenza dei farmacisti e la rete capillare di presidi su tutto il territorio - continua d'Ambrosio Lettieri - sono al servizio dei cittadini, in un'ottica di collaborazione interprofessionale ed interistituzionale". Bene anche la rimodulazione delle quote di vaccini antinfluenzali acquisite dalle Regioni: "Anche le farmacie della Puglia - fa sapere D'Ambrosio Lettieri - rischiano di non poter rispondere alle richieste dei cittadini che, pur non rientrando tra i soggetti aventi diritto alla vaccinazione antinfluenzale a carico del sistema sanitario nazionale, vorranno comunque vaccinarsi - sottolinea il presidente dell'Ordine -Il vaccino è tanto più consigliato quest'anno per evitare che il sovrapporsi dei sintomi influenzali, molto simili a quelli del Covid 19, possano creare problemi al sistema sanitario e intasare gli ospedali. Bene, quindi, il Ministero della Salute che, riservando attenzione alle proposte e alle criticità segnalate dalla categoria, domani chiederà, in sede di Conferenza Stato-Regioni - conclude d'Ambrosio Lettieri - una rimodulazione delle quote di vaccini antinfluenzali acquisiti dalle singole Regioni, in modo che tramite le farmacie possa essere soddisfatta la domanda di salute di tutti i cittadini".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO